“La pasta con i gamberoni è uno dei primi piatti di mare che apprezzo di più”. Cosi ci racconta Mirella Codeghini

Si tratta di una ricetta piuttosto elaborata, anzi, più che elaborata risulta un po’ lunga la pulizia del pesce e la preparazione del fumetto, anche se una volta superate queste due fasi la cottura è molto rapida.

Le ricette con i gamberoni sono tutte gustose, ma quella che propongo oggi prevede altri due ingredienti che, in coppia, danno vita a un mix di sapori eccezionali.

Sto parlando, naturalmente del mandarancio e dello zenzero.

Quest’ultimo, le cui proprietà sono note, è perfetto per uno sciroppo zenzero, limone e miele per dar vita ad una bevanda dal sapore insolito, ma sempre più spesso lo si utilizza in numerosi piatti.

Il suo sapore, che ricorda vagamente il limone, e il suo gusto leggermente piccante servono a dare personalità anche alle ricette più semplici.

 

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

350 gr. di pasta formato fusilli

10 gamberoni

2 scalogni

1 cucchiaino di maizena
1 mandarancio

1 cucchiaino di miele

1 patata piccola

1 cucchiaio di prezzemolo tritato

1 pezzetto di zenzero

Olio extravergine d’oliva
Sale fino

Pepe nero

 

Per il fumetto di pesce

Le teste dei gamberi

1 costa di sedano

1 carota

½ cipolla

1 scalogno piccolo

1 pomodoro

1 spicchio d’aglio

½ bicchiere di vino bianco secco

½ bicchiere di acqua

 

 

PROCEDIEMENTO

Mettere a bagno i gamberi per ½ in acqua salata.

Pulire i gamberi (tenendo da parte le teste), eliminare il carapace, eliminare il filo nero sulla schiena e lavarli accuratamente.

Asciugarli e tagliarli a pezzetti.

 

Tagliare la patata a pezzetti piccoli, lessarla in acqua salata e tenerla da parte.

 

Per il fumetto di pesce

Lavare i gamberi in acqua corrente, eliminare il carapace e staccare le teste In una pentola mettere le teste ben lavate con il sedano, la carota, il pomodoro e la cipolla a pezzi, l’aglio diviso in due, il vino bianco e l’acqua, salare leggermente e cuocere il fumetto di pesce per circa 20 minuti. Filtrare il fumetto.

 

Tagliare grossolanamente lo scalogno e stufarlo con tre cucchiai d’olio aggiungere la maizena, il fumetto di pesce, il succo dei mandaranci e il miele, mescolare fino a quando la maizena non ha addensato il liquido. Regolare di sale.

 

Aggiungere i gamberi e farli cuocere pochi minuti.

 

Tagliare il rimanente scalogno a fette spesse, scottarlo in acqua per pochi minuti. Passarlo immediatamente in acqua fredda per mantenere il colore.

 

Cuocere la pasta al dente e condirla con il sugo di gamberi e le patate lessate.

Terminare con il prezzemolo tritato, lo zenzero grattugiato, il pepe nero e le fette di scalogno scottato.

 

Altre ricette  di Mirella Codeghini le potete trovare su www.cucinaesvago.it