Orecchiette facili ma buone con fasolari, frutti di mare caratterizzati da conchiglia grande e ovale, esternamente lucida e interamente porcellanacea, con margine liscio. Di colore marrone rosato è percorsa da striature concentriche di colore marrone-rossastro e raggi più scuri che partono dall’apice proiettandosi verso il margine. Raggiunge una larghezza di 8–10 cm.

230px-800px-Fasolaro

Fasolari

INGREDIENTI (per 4 persone)
320 gr di orecchiette
1/2 kg di fasolari 
200 g di asparagi fini cotti al vapore
Aglio
Prezzemolo
Maggiorana
Vino bianco
Olio extra vergine d’oliva
Sale

Facciamo bollire l’acqua e la saliamo quindi immergiamo la “pasta barese” che sarebbe l’ideale preparare in casa secondo la vera ricetta che prevede Acquafarinaspianatoia e coltello.

«Noi di Bari vecchia per dar la forma alle orecchiette usiamo il coltello. Nei paesi qui vicino invece fanno prima “l’minuicch” (i cavatelli), che dopo girano con il pollice per dare la forma “a cupola”».

In una padella con aglio e olio mettiamo i molluschi per farli spurgare. Sfumo con il vino. Far bollire gli asparagi con un pò di sale, quindi tagliarli a pezzi e mettere da parte le punte. Preparare un trito di prezzemolo e maggiorana. Scolata la pasta le unisco ai fasolari con gli asparagi tagliati a pezzi e le erbe fresche tritate. Mantecare e servire ponendo le punte degli asparagi come decoro.