Ormai dovresti saperlo, una delle cose che più ci piace fare è trovare e consigliarti il vino ideale per ogni situazione.

Oggi giochiamo con Halloween, con qualche idea speciale tra cena, giochi di ruolo a tema mistero + vino, da fare con gli amici nella notte delle streghe.

In particolare ti consigliamo dei vini sui quali è attiva una promozione speciale valida da oggi fino al 31 ottobre, quindi dai subito un’occhiata e ordina il vino giusto da ricevere direttamente a casa tua.

2_1

Piccolo disclaimer per chi è già lì che storce il naso su Halloween. Sappiamo che qualcuno pensa che:

  • È una festa commerciale, ulteriore sintomo di colonizzazione culturale made in USA.
    Primo errore: Halloween è una festa celtica, quindi europea (nasce per la precisione in Irlanda) ed è stata a lungo occultata proprio dalle colonizzazioni culturali del continente e dalla cristianizzazione forzata dei secoli passati. Accettarla nella sua reale essenza e farcene in parte contagiare è un po’ come ridare giustizia ai druidi e alle più belle ritualità pagane del passato. Non è una festa dei nuovi vincitori, ma degli antichi vinti. Quindi merita rispetto.
  • Non è una nostra tradizione.
    Dipende da che cosa intendi per “nostra… mio/tuo/loro”. In realtà i riti e le credenze pagane legate al passaggio delle anime dei defunti sulla terra sono molto “nostre” tanto che in Puglia (ma anche in molte regioni d’Italia) si celebrano feste come le Fucacoste e Cocce Priatorije di Orsara di Puglia, solo per fare un nome.
  • Al di là di ciò che è mio e ciò che è “loro”… il genere umano è fatto di contaminazioni. Ed è questa la cosa più bella dell’appartenere alla specie più complessa.

Detto l’ovvio, veniamo a noi:
Che cosa puoi organizzare di interessante ad Halloween e farlo diventare… HalloWINE, mentre i bambini sono in giro a chiedere dolcetto o scherzetto?

Ecco alcune idee, valide e divertenti anche per chi non ama mascherarsi.

 Cena con cibi a tema

2_2

Mangiar bene è sempre una buona soluzione e un buon modo per festeggiare un po’ tutto. Se poi lo si associa al bere bene, siamo a cavallo. La cena con gli amici della sera di Halloween può essere un’occasione per dare sfogo alla tua fantasia culinaria!

La zucca dovrebbe dominare, quindi un risotto alla zucca e gorgonzola potrebbe essere un piatto forte. Ecco in breve la ricetta:

Metti in una pentola un pezzo di zucca e una patata, sedano e curcuma, sale e porta ad ebollizione.

Fai saltare in una padella delle listarelle sottili di cipolla, poi fai tostare il riso crudo per 30 secondi (una tazzina per ogni commensale) e pian piano inizia ad aggiungere il brodo. Unisci zucca a tocchetti e continua ad aggiungere l’acqua del brodo per circa 20 minuti, fino a cottura ultimata.

Ad un passo dal termine della cottura trita la zucca e la patata del brodo e mischiala al risotto, insieme a due noci di gorgonzola.

Servi accompagnato dal vino Piccoli Passi” di Candido, perfetto per questo piatto e tra i vini della nostra promozione per Halloween.

Ti serve un secondo piatto? Siamo qui per aiutarti anche in questo:
Mentre prepari il brodo per il risotto… abbonda con la zucca. Mettine a bollire almeno 700 grammi (peso a crudo).
¾ della zucca del brodo tienila da parte per frullarla con formaggio (pecorino e provolone, in tutto 250 grammi), un uovo, noce moscata, sale, basilico e olio d’oliva.
Metti il composto su un foglio di pasta brisé, in una teglia da forno. Chiudi i bordi e ricopri di pan grattato e grana. Inforna a 200 gradi per circa 20 minuti.

Prosegui la cena con castagne e melagrane, per dare a tutto un colore rosso vermiglio. E chiudi con una cheesecake ai frutti di bosco (tutto molto rosso sangue) da accompagnare con Brut di Sanchirico.

Gioco di ruolo con nomi di vini che hai in cantina

2_3

Duca D’Aragona, Lady Killer, Barone Pazzo, Nero…  sono forse personaggi di Cluedo?
No, sono i nomi di vini inclusi nella nostra cantina e nella promozione valida fino ad Halloween.

Ad averli tutti, vien fuori un gioco di ideale per il tuo HalloWINE:
Ognuno ha un personaggio con un segreto torbido da nascondere (sparatele grosse, siate fantasiosi, inventate segreti e misteri di un certo livello).
Ognuno appunta il proprio mistero su un foglietto, da richiudere e mettere al centro del tavolo.
Dopo aver mischiato i fogli, ognuno ne pesca uno e deve trovare il personaggio che custodisce tale segreto, facendo a turno una domanda a un commensale a scelta.
Ognuno nel gioco è investigatore del mistero e detentore di uno proprio da non far scoprire.

Vince chi per primo scopre il detentore del segreto pescato dal mazzo, senza essersi fatto a sua volta scoprire.

Inventare storie

2_4

Danze della Contessa, Lady Killer, Il Barone Pazzo, Finis, La Lama del Tenente non sono solo vini di un certo spessore, parte della nostra promozione, ma sono anche degli ipotetici spunti di titoli per storie di mistero e brivido da inventare insieme, la notte di Halloween.

Ecco le regole del mistero collettivo, a base di vino.

L’ospite racconta la prima scena di una storia, di cui avrete deciso il titolo.
A ruota gli altre e le altre aggiungono una scena, un’evoluzione.
Chi segue deve continuare partendo da dove l’ultimo ha interrotto.
La storia deve terminare quando termina la bottiglia aperta al momento della prima scena (e che magari dà il nome alla storia stessa).

La tua serata può diventare una sorta di Decamerone dei tempi moderni.

Quale di queste idee metterai in pratica?

2_5