Una ricetta di gnocchi per i vegani


Ingredienti per 4 persone:

500 g di zucca
4 patate medie
8 cavoletti di bruxelles
4 cucchiai di farina 00
2 rametti di timo
1 rametto di dragoncello
1 spicchio d’aglio
olio extravergine
sale
pepe

Mettere in forno la zucca tagliata a cubetti con sale, pepe e timo e fatela cuocere a 180° fino a quando non risulterà morbida.

Nel frattempo mettere le patate nel microonde e cuocerle a massima potenza ad intervalli di 2 minuti, fino a quando non saranno tenere.

Sbollentare per 3 minuti  i cavoletti spaccati in 4 e poi tuffarli in acqua e ghiaccio per mantenerli croccanti e brillanti (non gettate via l’acqua di cottura che servirà per gli gnocchi).

Per il vostro pesto,  frullare il dragoncello con olio extravergine, sale e pepe fino ad ottenere la consistenza adatta e mettetelo da parte.

Quando le patate e la zucca saranno cotte, setacciatele fino ad ottenere una purea (quest’operazione va eseguita quando le verdure sono calde). Mettere la purea in planetaria con sale, pepe e con l’accessorio a foglia fate girare: a questo punto aggiungete la farina poco alla volta fino ad ottenere un impasto sodo che metterete sulla spianatoia infarinata. Ora formate dei cilindri e, aiutandovi con un coltello, tagliate i vostri gnocchi della grandezza desiderata.

Cuocere gli gnocchi nell’acqua di cottura dei cavoletti.

In una padella scaldate olio extravergine, aglio e timo: quando gli gnocchi verranno a galla, scolateli e saltateli velocemente. Servite gli gnocchi con il pesto di dragoncello e i cavoletti bruciati con un cannello.