1 kg e 500 g di cozze
2 spicchi d'aglio
2 cucchiai di prezzemolo tritato
250 g circa di pangrattato
30 g di capperi
1 dl d'olio
sale
pepe

Lavare  le cozze sotto l’acqua corrente, raccoglierle in una casseruola e, a fiamma vivace, lasciatele aprire, quindi sgocciolatele, poi filtrare l’acqua di cottura e tenerla da parte. In una terrina mettere il pangrattato, l’olio, l’aglio, i capperi e il prezzemolo tritati finemente, salate e pepate, ammorbidire il tutto con il liquido filtrato e amalgamare con cura. Aggiungere ulteriore pangrattato se il composto risultasse non troppo morbido. Coprire con un po’ di composto la metà valva contenente il mollusco, allineare le cozze in una pirofila spennellata d’olio e fatele gratinare in forno caldo a 190° per circa 5 minuti. Ritirate e servite subito.

Laureato in Economia, ha poi conseguito un MBA presso lo Stoà. Lavora in Enel Green Power dove si occupa di pianificazione e controllo . Dal 2010 scrive su diversi blog di economia e finanza (Il Denaro,...

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.