Andrea De Carli e Marco Cozza entrambi comaschi gestiscono il ristorante Rose Salò basando la loro attività su un concetto molto semplice ma intriso di significato: l’amicizia, la complicità, il lavoro di squadra. La loro sintonia nasce alla scuola alberghiera, si è fatta sempre più solida durante quella che è stata una vera occasione, uno stage all’Albereta, da Gualtiero Marchesi, che, trasformatosi in un percorso lavorativo durato circa cinque anni, li ha fatti crescere e ha aperto loro le porte dell’alta cucina.

Oggi ci presentano la loro Torta di Rose!!!!!

Per la biga:
• 120 g di acqua
• 120 g di latte
• 35 g di lievito
• 300 g di farina

Per l’impasto:
• la biga lievitata
• 700 g di farina
• 180 g di zucchero
• 120 g di burro
• 232 g di uova
• 4 g di sale
Per la farcia:
• 250 g di zucchero
• 250 g di burro morbido
• 1/2 baccello di vaniglia

Per la biga:
Impastare l’acqua, il latte, la farina e il lievito e lasciar lievitare per 40 minuti circa.

Per l’impasto:
Impastare, nella planetaria, la biga con la farina, lo zucchero, il burro, le uova e il sale, fino ad ottenere un impasto omogeneo, per poi metterlo successivamente a lievitare per altri 40 minuti. Montare il burro morbido con lo zucchero e i semi estratti dal baccello di vaniglia, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Stendere l’impasto lievitato e spalmare, su tutta la sua superficie, il composto di burro e zucchero appena preparato.
Arrotola l’impasto su sé stesso e, con l’aiuto di un coltello, tagliarlo in piccoli cilindri, metterli negli stampi e farli lievitare nuovamente per 1 ora circa.
Cuocere le torte di rose per 20 minuti a 200 gradi.