È inutile nasconderlo, quest’anno sarà un Natale diverso ma non per questo rinunciatario delle tradizioni.
Visto che i dolci saranno uno dei fattori protagonisti sulle tavole degli italiani, sono andato a far visita “virtuale” a Marco De Vivo patron della storica pasticceria De Vivo situata in via Roma, tra gli Scavi archeologici e il santuario di Pompei, dove offre, ogni giorno, una vastissima selezione di prodotti tipici napoletani, fatti con passione e sapienza.
Delizie in cui perdersi tra la morbidezza di una pastiera, la croccantezza di una calda sfogliatella, fino ad inebriarsi del profumo del rum di un babà appena bagnato.
Ma non finisce qui. La passione e la mentalità imprenditoriale li ha portati ad espendandersi in tutta Italia, a “contaminarsi” grazie alla partnership di grandi chef e digitalizzarsi con un ecommerce che spedisce ovunque.

Pasticceria De Vivo dal 1955

Dal 1955 la grande tradizione pasticcera porta anche il tuo nome, e forse per la prima volta in oltre 50 anni si appresta a vivere un Natale anomalo, ma sono certo ottimistico.
La pandemia ha portato ad uno stop dell’attività “live” e questo è un grande problema per l’attività.
Per i lievitati, invece, il settore è molto positivo perché le persone non potendo andare fisicamente in pasticceria, piuttosto che al ristorante, pianificano gli acquisti online, tramite ad esempio il nostro ecommerce per viverlo e gustarlo comodamente a casa, in famiglia.
Abbiamo ricevuto un aumento di ordini incredibile grazie al nostro shop online sia dalla Campania che da tutta Italia.

Secondo me, per questo Natale, sarà inoltre molto valorizzato il negozio di “vicinato”.

Quali sono le dolci sorprese che avevate o avete preparato per queste feste natalizie?
Abbiamo preparato una box chiamata “viaggio dei sensi” una degustazione di più gusti di panettoni della pasticceria De Vivo con materie prime del territorio, che rievocano i sapori e i profumi della costiera.

Un viaggio dei sensi

Inoltre, durante il primo lockdown, ci è venuto in mente di proporre ai nostri clienti – i babarini reali, una box con babà semi pronti con infuso agrumato (arancia o limone), una bacchetta di cannella e del rhum spray in un’elegante bottiglia.
Potete vedere dal video la facilità di realizzazione.

Babarini reali

Il team e la qualità, l’importanza del persone e la selezione delle materie prime per la pasticceria De Vivo.
Sono alla base di tutto, bisogna remare tutti nella stessa direzione.
Noi quando realizziamo le riunioni per condividere idee e far partire nuovi progetti, coinvolgiamo tutte le persone che collaborano con il nostro brand senza distinzione di ordine o grado, le idee brillanti possono venire da chiunque.
Abbiamo tanta voglia di crescere, di fare gruppo e soprattutto siamo stati bravi nel ricreare un ottimo e sereno ambiente lavorativo.

Da sempre sei un grande innovatore e contaminatore, partnership con grandi chef, aperta del brand all’estero ma il cuore è sempre campano, qual’è il segreto del vostro grande successo e che tipo di sperimentazione hai in mente.
Siamo campani e siamo orgogliosi.
Ti dirò di più, ho registrato un marchio “Passione Campania” proprio perché sono convinto che la nostra storia, i nostri prodotti e i nostri sapori debbano essere portati in giro per il mondo come simbolo di eccellenza enogastronomica.
Io poi sono una persona che ama sperimentare e rompere gli schemi, investo tantissimo in questo settore spendendo tanto nella ricerca e nella collaborazione con grandi Chef.

La prova evidente sono i due panettoni luxury che usciranno questo natale, una con i sapori della terra (Tartufo e crema all’uovo), l’altro col sapore di mare (Caviale e Acqua di mare).
Leggi intervista: https://www.foodmakers.it/la-pasticceria-de-vivo-presenta-panluxuri/

Tartufo e crema all’uovo
Caviale e Acqua di Mare

L’augurio di Marco De Vivo per questo natale ma soprattutto per un 2021 immagino diverso.
La pandemia ci ha tolto tanto e non parlo solo di cose materiali, però secondo me ha portato tutti a riflettere sulla qualità della vita e il rispetto dell’ambiente ma anche sulla selezione del cibo che mangiamo, ruolo fondamentale per la nostra salute.
Da Marco de Vivo, buone feste a tutti, che siano soprattutto serene pensando al 2021 in maniera ottimistica.