Quella che stiamo per raccontarvi è un’opera “casalinga” frutto di tanta volontà e passione. Abbiamo intervistato Ines Rosi, che ha curato l’ideazione e la progettazione dell’app “Cosa Cucino Oggi?“. Non si tratta di un semplice ricettario. Ciò che colpisce è che può essere considerata un valido assistente ai fornelli, come potrete capire leggendo la conversazione avuta.

Salve Ines, quando e come nasce questa applicazione? Quante ricette sono contenute al suo interno?

L’app “Cosa Cucino Oggi?” è nata quasi spontaneamente in un pomeriggio di un paio di anni fa quando alle prese con l’eterno dubbio su cosa cucinare, dubbio spesso comune a molte donne, mi sono chiesta se esistesse già un’applicazione che, oltre a fornire ricette, potesse suggerire quelle più adatte rispettando delle esigenze specifiche e personali. Dopo molte ricerche ho verificato quindi che non esisteva niente di simile e ho deciso di realizzare concretamente l’idea dando il via alla progettazione dell’app. Le ricette, che attualmente sono alcune centinaia, sono quindi solo un aspetto secondario rispetto alla catalogazione ideata che permette attraverso dei filtri unici e originali di poter selezionare le pietanze più adatte.

Possiamo affermare che è un po’ riduttivo definire quest’app come un semplice ricettario?

In effetti “Cosa Cucino Oggi?” non è un semplice ricettario o soltanto un app svuota-frigo nonostante abbia entrambe le funzionalità di base. Io lo definirei piuttosto un “assistente ai fornelli“.

Stagione calda o fredda, giorno lavorativo o festivo: sono parametri che possono essere impostati per trovare la pietanza giusta?

Usare “Cosa Cucino Oggi?” è come chiedere consiglio a un’amica brava in cucina. Posso chiedere all’app di suggerirmi ad esempio quali siano le ricette più adatte per la stagione invernale o estiva, scegliere se preparare un primo, un secondo o un contorno per un giorno festivo o per un normalissimo giorno settimanale. È possibile persino inserire un singolo ingrediente, spesso il principale, per definire ancora meglio cosa suggerire.

Si può pensare di creare anche un menù settimanale?

Si, è possibile creare anche un Menù settimanale! È una funzionalità molto avanzata che richiede ovviamente anche un po’ di lavoro e volontà da parte dell’utente per realizzare il Menù adatto alle proprie esigenze, ma che riteniamo possa essere davvero gradito a chi ama programmare in anticipo la definizione dei propri pasti.

Oggi le mode alimentari sono variegate, come si pone l’app nei confronti di chi ha esigenze particolari?

È vero, le mode alimentari sono molto variegate e proprio per questo abbiamo realizzato cinque filtri principali: Quotidiano, Festivo, Vegetariano, Dietetico e Creativo. La possibilità di poter selezionare le ricette in base al proprio stile di vita o a una particolare esigenza personale è qualcosa che distingue “Cosa Cucino Oggi?” da qualsiasi altro ricettario. L’app non ha la pretesa di fornire un regime dietetico, non ne ha le sufficienti competenze, ma può suggerire una scelta coerente con quanto si cerca. Vogliamo una ricetta che abbia un basso regime calorico? Allora basterà selezionare il filtro “Dietetico” e scegliere la ricetta più adatta tra quelle suggerite. Siamo vegetariani o vogliamo semplicemente preparare un piatto senza presenza di carne? Allora basterà impostare il filtro “Vegetariano“. Infine c’è il filtro “Creativo” dove abbiamo pensato di inserire le ricette un po’ più particolari e originali senza mai però strabordare nello stravagante.

Ci sono altre caratteristiche importanti da segnalare? Penso, per esempio, alla dettatura vocale.

Come dicevo prima “Cosa Cucino Oggi?” è più di un ricettario, è un vero e proprio assistente in cucina. Infatti è presente la dettatura vocale della ricetta, con intuitivi comandi per mettere in pausa, avanzare o tornare indietro nella ricetta. Inoltre, c’è un comodissimo Bloc Notes dove poter liberamente scrivere degli appunti, ricette o lista della spesa ed è anche disponibile un Timer per impostare ad esempio il tempo di cottura di una pietanza! Infine, abbiamo avuto l’onore di poter inserire all’interno dell’app la penna inconfondibile di Lucio Pengue, giornalista e grande appassionato di cucina, che grazie al suo Blog può farci scoprire aspetti nuovi o poco conosciuti del mondo culinario!

Da parte degli utenti, che grado di soddisfazione c’è stato?

Molti utenti si sono dimostrati davvero entusiasti e hanno apprezzato molto l’originalità dell’idea! Certamente ci sono ancora tante cose da poter migliorare, ma finalmente esiste uno strumento che possa rispondere all’odiata e diffusissima domanda “Cosa Cucino Oggi?”.

In che modo è possibile scaricare l’app?

“Cosa Cucino Oggi?” è disponibile solo per dispositivi Android ed è possibile scaricare l’app dal Play Store di Google all’indirizzo: https://play.google.com/store/apps/details?id=cloud.mrsg.sig8.cosacucino

Lei, personalmente, come vive a casa l’arte di cucinare?

Ho sempre avuto passione per la cucina. Mi piace sperimentare e soprattutto amo cucinare per le persone alle quali voglio bene. Inoltre, sono una grande appassionata di vini e chissà che prima o poi non riesca a unire queste passioni anche in “Cosa Cucino Oggi?”.