Peppe Guida con la sua cucina stellata arriva all’Hotel Saline di Palinuro. Lo chef, una stella Michelin a Vico Equense nel locale Antica Osteria Nonna Rosa porterà la sua prelibata cucina in riva al mare rinnovando la proposta gastronomica della struttura cilentana.

peppe_guida

Abbiamo intervistato lo chef :

Nasce dall’amicizia che mi lega a Gino Acampora, grande imprenditore e persona squisita. Ci siamo conosciuti per caso un giorno al mio ristorante, Antica Osteria Nonna Rosa, e da lì è nato questo rapporto di grande stima.

Che novità troveremo?

Il Cilento è stato crocevia di tanti popoli e tradizioni: nel giro di pochissimi km ci sono boschi di castagni e lecci, ci sono torrenti, ci sono paesi abbarbicati sulle colline ed altri sul mare. E’ una terra con splendidi paesaggi avvolti dal verde delle colline e delle montagne e dall’azzurro del mare. Qui tra prodotti di terra e di mare c’è da perdersi: sono straordinari!

Con la collaborazione del bravissimo Resident Chef Antonio Cappiello, interpreteremo il territorio cilentano nel miglior modo possibile e cercheremo di trametterlo tutto agli ospiti dell’Hotel, sempre nel grandissimo rispetto della materia prima. Nel menù, quindi, ci sarà una chiara lettura della tradizione cilentano campana: verdure e pesce saranno locali e sempre freschissimi e saranno trattati in modo che tutto il loro sapore e le loro proprietà nutritive non vengano dispersi.

In passato hai già lavorato in Cilento, cosa ti piace di questa terra?

Tutto!! “Il metodo Cilento”, il nuovo libro di Luciano Pignataro, ci racconta tanto di questa terra. Quando si arriva in Cilento si ha come l’impressione di arrivare in un luogo fuori dal caos e dalla frenesia, a cui siamo tutti, oramai, abituati. Qui ogni cosa ha il suo tempo: quello per lavorare, quello per fare due chiacchere con un amico, quello di immergersi nella natura e meravigliarsene sempre.  Ti piace il mare vai al mare. ti piace la montagna vai in montagna. E poi le persone qui sono speciali: sono molto ospitali, sempre col sorriso, sono grandi lavoratori ma, per quello che ho osservato, fanno tutto con grande ritmo ma senza stress. Bellissimo.

Se dovessi puntare su un prodotto quale sarebbe?

E’ difficile, c’è di tutto e di più: il pesce locale, le verdure che hanno un sapore quasi dimenticato, l’olio, il vino….. Ma, forse, quello che mi istiga di più sono i formaggi: ci sono dei caprini straordinari, ma anche della mozzarella di vaccino speciale davvero. Il Cilento è un vero parco dei divertimenti per chi ama l’aria buona, il mare, la montagna e il buon cibo.  Non si può non venire.