Vitis Vineria Bottega  è un locale situato in un vicoletto molto suggestivo di Castiglione, gestito da Salvo, il proprietario, insieme ad uno staff molto giovane e preparato.

 

Salvo è un “viaggiatore che ha toccato in modo momentaneo molte città d’Italia e non. La cosa che gli suscitava interesse, era “impadronirsi” di una cultura diversa da quella già acquisita. 

Per quanto ormai fosse tutto molto globalizzato, i popoli di ogni dove portano ancora dentro di sè le vestigia di un tempo remoto. 

Con la mia diligenza ha provato ad inserirsi in qualsiasi cosa stimolasse il suo interesse, praticando perlopiù l’ambito della ristorazione.  Nel 1999, all’età di 19 anni, si trova al suo primo esame fuori dall’isola.  Bibione Pineda, frazione di San Michele al Tagliamento, in provincia di Venezia. Inizia come semplice cameriere di sala in una nota pizzeria del posto, gestita da compaesani, (Salvo è di Randazzo, paese medievale in provincia di Catania) dove le gambe di un giovane servivano per “volare” tra i tavoli e le centinaia di persone a sera. 

In passato aveva già avuto molteplici esperienze nel suo territorio da quando avevo 11 anni, passando da ristoranti a bar, per finire con alberghi, pizzerie e molto altro ancora. 

Dopo anni di “vagabondaggio” decide, nell’ultima tappa che lo vedeva a Salina da quasi un anno, di tornare per godere un tempo sconosciuto; quello della calma e del Vulcano. 

Poi va a vivere in campagna per circa 5 anni e nel frattempo, grazie al suo attuale socio Sandro Dibella, che gli ha fatto conoscere chi cercava qualcuno che potesse gestire il proprio locale, e così apre la mia prima attività. 

Con discrezione hanno dato un contributo notevole al piccolo territorio in cui ci trovavamo, cioè a Castiglione di Sicilia, portando idee un po’ rivoluzionarie che sono state apprezzate. 

Però non era contento della posizione, decentrato non poco dal paese, e di come si svolgevano i rapporti con il proprietario dello stabile. 

E così decide, dopo un anno e mezzo, insieme a Sandro, di aprire il Vitis Vineria, nella città del vino dell’Etna; sempre a Castiglione di Sicilia, ma in pieno centro. 

Tutto sempre molto azzardato, per mille motivi, ma contenti per quello che cercano di costruire ogni giorno da quasi 3 anni. 

Hanno iniziato improntando subito il locale con una traccia scrupolosa sul cibo e sul vino; piccole aziende locali di prodotti che rientravano nella nostra logica di “espressione e qualità territoriale”, e carta dei vini in cui vige un comandamento;. 

Nel tempo, in cantina, sono riusciti a inserire circa 400 etichette. È una vera passione che li spinge a divorare questo mondo e non smettono mai di rendere, in misura maggiore, pregiata la loro carta dei vini. 

Da qualche tempo, nel loro menù, oltre ai già conosciuti taglieri proposti, hanno inserito dei piatti che svolgono un ruolo essenziale; accompagnare il vino. 

Preparano questo cibo con bramosia e sentimento, utilizzando il loro patrimonio di materie che l’isola ci fornisce.  Tartufo, gambero rosso, funghi, le carni, i legumi, gli ortaggi stagionali e molto altro. 

La sera propongono anche la loro pizza. Un impasto dove inseguono la digeribilità utilizzando pre-fermenti, farine naturali e tecniche che portano ad avere lievitazioni antitetiche allo standard, ultimando il tutto con prodotti sempre ricercati e di “razza”.   

Vitis Vineria Bottega è un piccolo bistrot, 16 posti all’interno e 25 in estate nella stradina adiacente al locale, dove si adoperano affinché si possa trascorrere del tempo semplice e in relax. 

Un’interpretazione personale, che può risultare fluttuante, o trascendente, ma dare vita alla propria immaginazione può considerarsi soltanto un modo di appartenere ad una creazione che la stessa immaginazione non comprende.

È come designare due entità diverse, e la soddisfazione delle due posizione (appunto quella della nostra mente e poi quella reale) è legata al loro volume di sagacia.

Prova a guardare con coscienza ciò che si mostra davanti a sè, facendo anche passi indietro, per poter scrutare meglio l’assoluto splendore di questa Terra.