TheFork Festival è stato un successo, questo è quanto si evince dai dati di chiusura che hanno fatto registrare un tasso di riempimento dei coperti offerti dai ristoranti pressoché totale che ha comportato un fatturato stimato di oltre 5 milioni provenienti.

TheFork era stata acquisita proprio da TripAdvisor nel 2014 e nell’ultimo anno ha acquisito due startup italiane di prenotazione online (retsOpolis e mytablet.it) per sbarcare nel nostro Paese, ad oggi rappresenta  la piattaforma leader in Europa per le prenotazioni online di ristoranti, con un network di 34.000 ristoranti e più di 8 milioni di utenti al mese

Almir Ambeskovic, Country Manager di TheFork Italia ha affermato che: ”Complice l’elevata qualità dell’offerta del TheFork Festival, il periodo del Festival si è chiuso portando ai ristoranti un fatturato stimato di oltre 5 milioni provenienti da TheFork, ovvero dal loro canale di prenotazione online, in un momento in cui la stagionalità non sostiente il settore. na conferma non solo dell’efficacia di iniziative speciali che avvicinano il pubblico alla sperimentazione gastronomica e alla ristorazione di qualità, ma anche della forza del modello di e-booking dei ristoranti da noi introdotto”.

Il format prevede che per un mese, 500 ristoranti offrano sconti del 50% alla cassa, bevande incluse, per gli utenti possono prenotare online presso i ristoranti che hanno aderito e offrendo  coperti in promozione, attraverso il sito  e l’applicazione mobile di TheFork. La forza del modello di e-booking sta nella convenienza, e soprattutto nella facilità e praticità come hanno dichiarato gli attivi utenti di TheFork coinvolti dall’azienda in un recente focus group. Per i ristoranti, questi dati sono un indicatore del successo del canale delle prenotazioni online e del gestionale che le abilita, che consente di introdurre nella ristorazione la flessibilità dei prezzi che ha già rivoluzionato il mondo del travel.