Con il caldo di questi giorni  bisogna mantenersi leggeri  perciò ho pensato a questa ricetta semplice e salutare e molto estiva.
 
Questo è un tipico piatto estivo che  fa parte della tradizione sorrentina in quanto si usano prodotti del territorio, come le seppie che provengono dal mar Tirreno che bagna le coste e le noci coltivate nei vari campi della zona.
 
 
Ingredienti per 4 persone
 
4 tasche di seppie da 400 g. l'una 
8 coste di sedano bianco 
16 gherigli di noci di Sorrento ( arca del gusto Slow Food) 
1 limone sfusato amalfitano 
1 cucchiaio di aceto bianco di vino
Olio evo q.b. 
Sale e pepe q.b. 
 
Procedimento
 
Creare con un pelapatate delle listarelle di sedano e immergerle in acqua e ghiaccio per renderle croccanti e ricce. Bollire per 20 minuti in acqua e aceto le tasche di seppie private della pelle. Scolarle e metterle in acqua e ghiaccio per fermare la cottura. Tagliarle a listarelle e condirle con sale e succo di limone. Quando il sale si sarà sciolto aggiungere l’olio. Procedere ugualmente per il sedano a parte. Si potrebbe condire tutto insieme ma è preferibile farlo separatamente per l’impiattamento. A questo punto adagiare in un piatto il sedano condito, sovrapporre le seppie e guarnire con le noci e un pizzico di pepe nero.