Culurgionis Arra con Bottarga
AuthorSara SannaCategoryDifficultyBeginner
Yields2 Servings
Prep Time15 minsCook Time6 minsTotal Time21 mins

Il Pastificio artigiano Arra, si trova in Ogliastra, più precisamente a Lanusei, in quella che viene definita "La Terra dei Centenari" per la longevità dei suoi abitanti.

Grazie alla guida del titolare, Vito Arra, e all’operato di una ventina di collaboratori, propone nei mercati di tutta Italia e d’Oltralpe, le specialità più caratteristiche della produzione pastaria sarda.

Questa azienda d'eccellenza è nota in particolare per i Culurgionis d’Ogliastra IGP, ma non solo.

Oltre che nel loro e-commerce, si possono trovare nei negozi specializzati e nella GDO, le Sebadas, i Malloreddus, oggi anche nella versione tricolore con spinaci, carote e zafferano, gli Gnocchi di patate e i Ravioli, in diverse versioni, senza dimenticare le Pardulas e le Coccoi Prenas.

Le prime, sono dei dolcetti molto apprezzati dalla forma di un piccolo cestino con un ripieno di formaggio o ricotta e aromi. Le seconde, da loro ribattezzate come Pardulas salate, contengono un ripieno di patate, formaggi e menta che ricorda quello dei culurgionis.

In occasione della sua partecipazione all'importante evento Enogastronomico "Eruzioni del Gusto" lo chef Cristian Perria, ha preparato un piatto di grande effetto unendo i culurgionis, alla bottarga, mantecando la pasta nel Gin Boigin delle Cantine Silvio Carta.

"Dall'aspetto trasparente e limpido, il Boigin, sprigiona al naso un intenso e tipico profumo di ginepro, in perfetta fusione con sfumature di macchia mediterranea e note agrumate che rimandano immediatamente all'arancio e al limone."

Lo Chef ha completato la preparazione con scaglie di Bottarga Reale d’Ogliastra 1316 (che viene acquistata dai clienti della Cooperativa Pescatori di Tortolì a 450€/Kg, e che risulta oggi, la bottarga artigianale di muggine selvatico più costosa e pregiata del mondo). Vincitrice del Premio Dino Villani 2019 dell’Accademia della Cucina Italiana.

Il risultato è stato sorprendente e molto gradito dagli ospiti dell'evento, che hanno avuto il piacere di gustarlo.

A seguire la ricetta e il procedimento che garantiranno un risultato perfetto, grazie all'alta qualità dei prodotti utilizzati.

Ingredienti:

 10 culurgionis di patate
 30 ml di Boigin allo zafferano
 50 g di burro
 1 limone
 30 g di bottarga grattugiata

Procedimento:

1

Far bollire i Culurgionis in abbondante salata rispettando i tempi di cottura riportati sulla confezione.

In una padellina far evaporare 30 ml di gin allo zafferano.

Sciogliere dolcemente il burro, unito a poca acqua di cottura, riducendolo a crema, prestando attenzione a non scaldarlo troppo, e grattugiare al suo interno la scorza di un limone biologico.

Scolare i culurgionis, mantecarli in padella con il burro profumato al limone e irrorarli con il gin.

Impiattare e servire con una abbondante dose di bottarga reale grattugiata, decorando con delle foglie di menta fresca.

Ingredients

 10 culurgionis di patate
 30 ml di Boigin allo zafferano
 50 g di burro
 1 limone
 30 g di bottarga grattugiata

Directions

1

Far bollire i Culurgionis in abbondante salata rispettando i tempi di cottura riportati sulla confezione.

In una padellina far evaporare 30 ml di gin allo zafferano.

Sciogliere dolcemente il burro, unito a poca acqua di cottura, riducendolo a crema, prestando attenzione a non scaldarlo troppo, e grattugiare al suo interno la scorza di un limone biologico.

Scolare i culurgionis, mantecarli in padella con il burro profumato al limone e irrorarli con il gin.

Impiattare e servire con una abbondante dose di bottarga reale grattugiata, decorando con delle foglie di menta fresca.

Culurgionis Arra Sapori d’Ogliastra, con Bottarga “Peschiera Reale d’Ogliastra 1316″ e Gin Boigin Silvio Carta

Sara Sanna

Ho 48 anni e vivo in Sardegna. Ho lavorato come tecnico del restauro archeologico prima, poi come guida turistica e operatrice museale presso la "Fondazione Barumini Sistema Cultura" che si occupa della...

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.