My TailoredWine è un progetto che offre l’opportunità, unica in Italia, di potersi creare il proprio vino “su misura”, diventando così un vero winemaker.

Selezionando personalmente diverse opzioni, tra cui vitigni e terroir, tecniche di cantina e caratteristiche di affinamento, fino alla personalizzazione del packaging finale, ogni cliente sarà in grado diseguire attivamente e interattivamente, passo dopo passo, tramite l’ausilio di contenuti multimediali, comunicazioni dedicate e incontri in vigna, tutto il ciclo produttivo alla base del proprio vino.

Nella scelta delle diverse possibilità, il cliente sarà affiancato da unteam di enologi di fama internazionale, che potranno fornirgli un parere altamente professionale, al fine di poter ottenere un prodotto che realmente risponda alle proprie preferenze.

Abbiamo intervistato uno dei fondatori: Federico Genta Ternavasio

Qual è la storia di MY TAILOREDWINE?

Come e’ nata questa idea? Entrambi siamo molto appassionati di vino,(entrambi siamo sommelier) ed al termine delle nostre lauree, “condite” (se cosi’ si puo’ dire) da esperienze all’ estero, ci siamo ritrovati a parlare un po’ di quello che sarebbe potuto essere il nostro futuro: da qui il discorso e’ caduto su un ipotetico lavoro legato al vino:  il nostro sogno sarebbe avere un’ azienda tutta nostra, ma consci del grande sacrificio che questo significa e consci anche di non avere  ne’ la disponibilita’ economica di acquistare direttamente un ‘azienda vitivinicola e’ nato in noi  il desiderio di trovare una soluzione per tutti coloro che, come noi, volessero cmq poter arrivare a dire “ ok, sai cosa c’e’ di nuovo? questo vino me lo sono fatto io!”.

Quindi, come d’ altronde si capisce gia’ partendo dal nome stesso che abbiamo voluto dare alla nostra idea, in un mondo in cui molti prodotti, (prendendo spunto dal settore della moda), si orientano verso un processo di personalizzazione per il cliente, MyTailoredWine si presenta come la prima azienda italiana ad importare questo concetto nel settore vinicolo.

Quali sono le caratteristiche principali dell’applicazione?

Il concept innovativo consiste nel dare la possibilità a una clientela di tipo high spending, attenta al concetto di “artigianalità”, e di “qualita’” di acquistare una barrique di vino, creato “su misura”, andando a plasmare e affinare via via le caratteristiche organolettiche del prodotto, con la consulenza di alcuni tra i migliori enologi a livello internazionale e insieme al supporto logistico di talune aziende vinicole che rappresentino l’eccellenza nel proprio terroir d’appartenenza.

Quanto vale il mercato  del vino (italia ed estero)?

Il mercato del vino nel 2015 ha generato una crescita di fatturato di circa 4,8%, dell’export del 6,5% e del mercato domestico del 3,1%. L’occupazione e’ salita del 2,4% e il mercato del vino (export in testa) e’ destinato a espandersi notevolmente nei prossimi anni

Come sono state selezionate le aziende con cui collaborare?

Le aziende sono state selezionate tra quelle più’ identitarie e rappresentative di ogni cru, andando ovviamente a scegliere proprietà’ con una mentalità’ aperta al cambiamento ed ad un nuovo innovativo modo di proporre l’esperienza che e’ legata alla produzione ed al consumo di una bottiglia di vino

Non ci sono costi troppo alti per la produzione di vino personalizzato? Come riuscite a fare economie di scala?

I costi di produzione sono ovviamente proporzionati ad un target di nicchia amante del lusso, disposta a pagare il giusto per vivere un’esperienza unica ed indimenticabile.