Mentre il Replicante-Rutger Hauer che in “Blade Runner”, capolavoro di Ridley Scott del 1982, esclamava “Ho visto cose che voi umani…” riferendosi a paesaggi da sogno inaccessibili ai comuni mortali, noi ci riferiamo alle Mirror Marble Cakes di Olga meglio Olganoskova, pasticcera russa che è seguitissima su Instagram.

E’ vero che il web vive di manie e la  Mirror Marble Cakes è una di queste ma l’effetto più sensazionale che Olga Noskova riesce ad ottenere lascia veramente senza parole.

Sicuramente l’effetto principale di queste torte  è quello marmorizzato ed a specchio. Le torte preparate in questo modo, infatti, sembrano delle vere e proprie pietre preziose. Ricche di riflessi e sfumature.

L’effetto ipnotico di queste torte perfette, senza neanche un dislivello o un’increspatura, è assicurato. Basta scorrere solo le prima foto per rimanere incollati al suo ricco profilo.

La torta più colorata e simmetrica sembra essere stata cucinata dalla fatina Fauna de La bella addormentata nel bosco.

Nel profilo Instagram di Olga, si possono trovare un’infinità di torte guarnite con: gelatina colorata, frutta, confetti e fiori. Inoltre, sembrano essere davvero buone.

torta-a-specchio-olga-1-800x800

torta-a-specchio-olga-2-800x800

torta-a-specchio-olga-3-800x800

torta-a-specchio-olga-7-800x800

Ma come è possibile realizzare questo tipo di gelatina? Vediamo insieme i passaggi.

Ingredienti

20 gr di gelatina in polvere;
 120 gr di acqua;
 300 gr di glucosio;
 300 gr di zucchero;
 150 gr di acqua;
 200 gr di latte condensato zuccherato;
 300 gr di cioccolato bianco, al latte o fondente -secondo i gusti-;
 Colorante alimentare.

Procedimento

Per prima cosa bisogna immergere la gelatina in un contenitore contenente 120 gr di acqua. Nel frattempo facciamo bollire il glucosio e lo zucchero con 150 gr di acqua. Una volta raggiunta l’ebollizione, togliamo il composto dal fuoco e aggiungiamo la gelatina già sciolta nell’acqua, il latte condensato ed il cioccolato precedentemente sciolto.

Per ottenere un effetto a specchio si suddivide il composto colorandolo con i colori alimentari. L’effetto marmorizzato, invece, può essere realizzato versando sulla torta i diversi composti colorati, cercando di utilizzare sfumature diverse di uno stesso colore base.

Laureato in Economia, ha poi conseguito un MBA presso lo Stoà. Lavora in Enel Green Power dove si occupa di pianificazione e controllo . Dal 2010 scrive su diversi blog di economia e finanza (Il Denaro,...

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.