I dolci natalizi napoletani raccontati da Marco Infante.
Dal panettone agli struffoli ecco cosa mettere in tavola per un Natale “dolcissimo”.

Le storie belle non nascono mai per caso, e questa è una storia non solo bella, ma anche buona. L’esperienza di tre generazioni viene trasportata nel campo della gelateria producendo un inizio sfavillante e ricco di prospettive.

La famiglia Infante inizia a deliziare il palato dei napoletani già nei lontani anni quaranta, con un prodotto che tuttora è riconosciuto come un’eccellenza tipica locale, il tarallo mandorle e pepe. L’iconografia classica napoletana è ricca di aneddoti riguardo ai taralli ed ai loro “venditori”, i tarallari, che giravano per la città con i loro cesti ricolmi di queste fragranti leccornie. Nel tempo, col susseguirsi delle generazioni, la produzione si è ampliata sino agli anni novanta, in cui la seconda generazione decide di fare il grande passo ed aprire alla pasticceria di qualità, aumentando considerevolmente il numero dei punti vendita.

E così arriviamo ai giorni attuali, in cui uno dei rami della famiglia decide di intraprendere una nuova grande sfida, forte dell’esperienza passata, ma consapevole dell’importanza e delle asperità che il settore dei gelati avrebbe comportato.
Arriviamo così a “Casa Infante”, un piccolo gioiello che racchiude in se tutte le caratteristiche della tradizione e dei valori che la famiglia ha accumulato nel tempo.

Marco Infante ….è nato in una famiglia che da quattro generazioni è attiva nel settore dei prodotti da forno, quindi parliamo di una tradizione che si tramanda da oltre settant’anni.

Sono praticamente nato e cresciuto in un laboratorio di panificazione, biscotteria e pasticceria e da bambino invece di giocare con le macchinine o il pallone facevo…taralli. Preso il diploma non ho avuto dubbi ed ho cominciato subito a lavorare nel laboratorio di via Foria con mio padre e la mia famiglia e da subito ho recepito l’importanza del lavoro di squadra, del sacrificio e della competenza necessaria per raggiungere il massimo dei risultati. Sin da allora ho cominciato a frequentare corsi di specializzazione ed approfondimento sulla pasticceria ed in particolare sui lievitati con i maggiori maestri del settore quali Fabbri – Massari – Biasetto.

Marco Infante

Nel tempo ho compreso che solo con materie prime eccellenti si riescono a raggiungere i risultati attesi e quindi ho cominciato un lavoro di ricerca e sperimentazione sulle farine, sui lieviti e sull’interazione con le farciture che meglio potessero integrarsi in un eccellente risultato finale. Da qualche anno partecipo a contest organizzati sul panettone ed in due occasioni sono arrivato secondo a livello nazionale.

Credo che la collaborazione con illustri colleghi e il seguire i consigli dei grandi maestri hanno ispirato il mio lavoro nella convinzione che ci sarà sempre da imparare e da migliorarsi per il futuro, e la partecipazione ad eventi specifici sia un modo per confrontarsi e imparare sempre più per offrire ai propri clienti sempre il meglio.