Helena Pescino è una bellissima ragazza genovese che probabilmente poteva fare la modella o l’attrice e invece ha scelto di diventare una bravissima pizzaiola…..Ora vive e lavora in Australia, l’abbiamo intervistata:

Ciao Helena, come ti sei avvicinata al mondo della pizza?

Ciao è sempre stata una mia passione e dopo aver lavoricchiato in vari ristoranti tra Recco, Londra e Tenerife ho finalmente deciso di farmi il corso per avere anche un attestato.

Come sei arrivata a Melbourne?

Un anno e mezzo fa ero indecisa tra America o Australia  e alla fine ha vinto Melbourne. Quindi biglietto fatto, sono partita.

Ora lavori in Gradi Crown, cosa offrite?

Gradi è un ristorante-pizzeria, (a dire il vero ora sono 5 in Australia ed altri in giro per il mondo), italiano che grazie alla passione per il buon cibo ma soprattutto all esperienza di due grandi chef ha ottenuto il “titolo” per la miglior pizza in Oceania.

Quali sono i riscontri da parte del pubblico e cosa chiedono di più?

Gradi crown, a differenza degli altri Gradi, è visto un po’ come “L’eccellenza “ infatti vanta una clientela benestante, tra questi anche attori, sportivi, solo recentemente Steaven Seagal, Federer, e Schwarzenegger.

Che tipo di cliente è l’australiano, cosa ama della cucina italiana?

Lavorando in altri ristoranti prima di questo posso dire che l’australiano predilige una cucina “italiana-austalianizzata” tipo la “chicken parmigiana” o la pizza “gamberi e avocado” ma fortunatamente Gradi rimane coerente alla tradizione proponendo non proprio i grandi classici italiani ma una rivisitazione moderna e raffinata degli stessi.

Per chi volesse trasferirsi in Australia, quale consiglio ti sentiresti di dare?

Cosa consiglierei per chi vuole trasferirsi qua? Ehhh, qua non ti so rispondere. Ogni esperienza è troppo soggettiva per dare consigli generali… provate, e se non fa per voi cambiate, easy

Sei ligure, quale piatto della tradizione ti manca particolarmente?

Essendo di Recco il piatto che mi manca di più è la focaccia al formaggio (che è il mio preferito in assoluto), e ovviamente il pesto! 

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Sogni nel cassetto ne avevo tanti e ora grazie a una persona in particolare li sto realizzando quasi tutti…tra questi lìentrare a far parte dell’AVPN, andare in America con un visto lavorativo (partirò ad agosto di quest’anno). Ma pensa che esattamente un anno e mezzo fa, appena arrivata a Melbourne, una delle cose che volevo di più era proprio riuscire a lavorare da Gradi crown (per un pizzaiolo significa molto) e ora dopo sei mesi che lavoro con loro so di per certo che io non li lascerò mai