Il Winter Fancy Food Show si è appena concluso a San Francisco,  e si è confermato un successo per le aziende italiane presenti sul mercato americano.

È il più grande evento commerciale dedicato alle specialità alimentari della West Coast, sotto la bandiera ‘The Extraordinary Italian Taste’, 54 aziende provenienti da quasi tutte le regioni d’Italia presentano il meglio di pasta, formaggi, olio d’oliva, salumi e molto altro al mondo della grande distribuzione, commercio al dettaglio e ristorazione.

[amazon_link asins=’1743218559,B000RGJZ8U,8895092856,B0746MNXLS,1549924745′ template=’ProductCarousel’ store=’antoniosava0c-21′ marketplace=’IT’ link_id=’30db67f3-0027-11e8-ad4d-c7da466ca5c1′]

La fiera del cibo e del vino, che ha registrato 15 mila visitatori e 1500 espositori, rappresenta una vetrina importante per il mondo enogastronomico e ha premiato ancora una volta il made in Italy.

Delle settanta aziende italiane, la metà erano al Fancy Food per la prima volta. “Questo dimostra che non solo c’è stato un ricambio ma che le altre hanno già consolidato la loro presenza”, commenta Pier Paolo Celeste, direttore ICE, l’Istituto per il Commercio Estero, di New York.
Pasta, pane, vino, formaggi, acque minerali da sempre rappresentano il made in Italy all’estero, anche i dati dell’ICE, relativi al periodo gennaio 2014-novembre 2014,confermano che il settore agroalimentare ha riportato un aumento del 7 % rispetto allo scorso anno chiudendo il bilancio import a quota 4 miliardi.

“Siamo lieti di avere l’Italia come nostro partner principale per il Winter Fancy Food Show”, ha detto Phil Kafarakis, Presidente della Specialty Food Association, proprietario e produttore dello show: “I consumatori americani oggi sono alla ricerca di cibi autentici con gusto e qualità eccezionali”.

Donato Cinelli, presidente di Universal Marketing, agente esclusivo italiano della Specialty Food Association, si è detto “davvero fiero del lavoro fatto. Oggi gli Stati Uniti rappresentano il luogo ideale per valorizzare al massimo le aziende italiane; il nostro Made in Italy è parte integrante della cultura del bello che gli americani ricercano”. Per Cinelli, “il Winter Fancy Food è una scommessa vinta e con nostra grande soddisfazione abbiamo registrato l’adesione dei grandi player del Food italiano. Negli Stati Uniti e al Winter Fancy Food di San Francisco queste aziende troveranno tutta l’accoglienza e la qualità che da più di trent’anni contraddistingue il nostro lavoro nel Nord America e nel mondo”.