Eleonora è una giovane ragazza di 22 anni, diventata imprenditrice durante il Covid-19, è un esempio di come reinventarsi durante la pandemia.

Il suo progetto nasce circa tre anni fa, lei voleva portare nelle abitazioni delle persone un pasto che ricordasse l’idea di famiglia.

Nasce Valery Delivery, il primo delivery di Prato Fiorito in Via Borghesiana numero 110, nella zona non esiste nulla del genere. Lo scopo di Eleonora era quello di servire la zona, dai suoi vicini a chi ha troppa fretta.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Gmail

“Il tavolo a casa nostra è in cucina, mangiamo sempre lì con i miei due fratelli, mio padre e mia mamma Valeria, Valery è in suo onore. Il pasto è sempre stato il momento più importante per stare insieme e raccontarsi.”

“Mamma Valeria mi ha insegnato la cura e l’amore di cucinare: dalla pasta fresca ai ravioli di ricotta e pomodorini vesuviani ai gnocchi alla sorrentina.” Al ristorante oltre alla madre collabora anche il fratello Simone di 37anni, fa di professione il parrucchiere.

“Io e mio fratello avevamo discusso questa idea insieme prima del Covid-19”, racconta Eleonora. “Avevamo entrambi studiato all’Istituto alberghiero Amerigo Vespucci di Roma. I miei ci hanno sempre aiutato, ascoltando i nostri sogni e spalleggiandoci sempre.”

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Gmail

Il padre di Eleonora che ormai è in pensione aiuta nella contabilità e la ricetta delle polpette è la sua, sul menù sono uno dei piatti più forti. “Facciamo polpette di manzo, di pollo, di salomone.”

A causa del lockdown la famiglia Polito ha dovuto interrompere i lavori, ma non si è arresa, perché dopo una lunga attesa sono riusciti a ripartire, hanno ottenuto le licenze, i permessi e alla fine hanno inaugurato nella settimana di Ferragosto.

Valery Delivery, con lo slogan “il gourmet a casa tua”, ha iniziato a servire la periferia.

“Le recensioni sono ottime, qualcuno critica il costo, ma noi ci basiamo sulla qualità, perché è quella a fare la differenza. Per i contenitori da asporto usiamo solo cartoni riciclabili, l’acqua è in vetro e le porzioni le facciamo abbondanti.”

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Gmail

Il ristorante di Eleonora, che ora collabora con lo chef Gaetano Costa, è su Facebook, Instagram, ha un accordo con JustEat, e tra poco Deliveroo.

Racconta Eleonora “L’idea è quella di crescere ed allargarci, abbiamo già preso in affitto un appartamento nella periferia di Londra dove vivono alcuni dei miei cugini, appena si potrà di nuovo, inizieremo lì insieme.”