SOONEAT SI ESPANDE IN ITALIA
E SBARCA NELLE FOOD COURT CEETRUS NHOOD
DI MONZA E DI VIMODRONE

Un’esperienza di ristorazione smart, sicura e piacevole
sviluppata da Sooneat in collaborazione con Ceetrus Nhood
e dedicata ai centri commerciali

 
Sooneat, la start-up del “make eat easy”, sbarca all’interno dei centri commerciali di Monza e di Vimodrone. Le date previste per il lancio della WebApp all’interno delle food court è per martedì 1 giugno a Monza, all’interno del centro commerciale Rondò dei Pini, e per giovedì 3 giugno all’interno del Centro Commerciale Vimodrone. Il partner di questa iniziativa è la branch italiana Ceetrus Nhood, società di servizi immobiliari specializzata nella gestione di centri commerciali e retail park in Italia. L’obiettivo congiunto è di portare innovazione nei 51 centri commerciali gestiti da Ceetrus Nhood sul territorio nazionale, migliorando radicalmente l’esperienza quotidiana di milioni di visitatori.A essere coinvolti sono tutti i ristoranti all’interno delle food court di riferimento. I nomi sono importanti: a Monza si trovano La Piadineria, Burger King, Old Wild West, Black House, My Homu e il Bar Porteno Cerbi. A Vimodrone, invece, a collaborare sono Alice Pizza, La Piadineria, Old Wild West, e Naturalmente Qui.

Sooneat permette di creare un solo ordine e di pagare direttamente con il cellulare per piĂą ristoranti, eliminando ulteriormente il rischio di dover entrare ciascuno a contatto con ambienti differenti. Un unico ordine tramite la WebApp di Sooneat, che viene smistato ai ristoranti.
Quindi, il cliente può ordinare e nel frattempo finire di fare altre cose, l’ultima call della mattinata, o un giro di shopping, o la spesa, perché l’algoritmo dinamico di Sooneat garantisce di conoscere il tempo di arrivo dell’ordine ma anche che più ordini arrivino nello stesso momento, indipendentemente dal tempo di preparazione e dalle persone in coda.
Proprio da Monza parte il progetto Driver a km 0. Quando il cliente inoltra l’ordine e si sistema nei tavolini all’esterno del centro commerciale, è poi il driver a km 0 a portare la consegna al cliente, così da evitare l’ingresso al chiuso e rendere l’esperienza completamente sicuro.

L’obiettivo di Sooneat è permettere ai clienti di vivere un’esperienza smart e veloce nelle attività di ristorazione nei centri commerciali, eliminare gli sprechi di tempi e accontentare i gusti diversi. Sooneat eliminerà la necessità di perdere tempo in code, di scendere a compromessi su chi accontentare nella scelta del piatto. A partire dal 6 giugno, il servizio Sooneat si amplia ulteriormente, e attraverso la WebApp rende possibile prenotare il tavolo in occasione degli eventi organizzati dal centro commerciale.

Procolo Casella, CEO di Sooneat, così commenta il progetto “Sooneat nasce per supportare e connettere le imprese del mondo Food. Nel 2017 alcuni ristoratori pensavano che fossimo troppo futuristici: avere un Qrcode sul tavolo sembrava inconcepibile, mentre oggi invece è indispensabile. Abbiamo condiviso la nostra passione e l’expertise con Ceetrus Nhood in modo da portare il nostro servizio anche in luoghi come le food court dei centri commerciali, garantendo non solo sicurezza, ma permettendo ai consumatori di avere “più tempo per” [(more) TIME For] fare shopping e molto altro. Il tutto avviene in maniera comoda e semplice, mentre i clienti aspettano un SMS che li avvisa del ritiro o della consegna del pasto ordinato, evitando così ogni fila o attesa. Sooneat ha come obiettivo quello di far “RISPARMIARE TEMPO” e, quindi, aiutare ad averne di più per chattare, per acquistare il proprio libro preferito, per fare conversazione, per vivere al meglio l’esperienza e il rapporto con i ristoranti. We are making eat easy”

Abbiamo scelto Sooneat come partner, dopo averli selezionati nella competizione tra startup Ceetrus4Innovation condotta in partnership con PoliHub. E oggi siamo felici di vedere il progetto che abbiamo creato insieme a loro prendere vita concretamente nei nostri centri commerciali di Monza e Vimodrone, con l’obiettivo in futuro di estenderlo anche ad altre gallerie. Per noi di Ceetrus Nhood il centro commerciale è un luogo di vita dove il consumatore può rilassarsi in assoluta sicurezza deve trovare risposta alle sue esigenze, passare momenti piacevoli e semplificarsi la vita: uno dei nostri obbiettivi è quindi quello di migliorare sempre più anche la food experience, offrendo un servizio che rende anche il momento della convivialità più smart e comodo” commenta Simona Portigliotti, Head of Marketing, Digital & Innovation di Ceetrus Nhood.

 
Sooneat nasce nel 2017 dall’intuizione di Procolo Casella. L’idea arriva da alcune esperienze poco soddisfacenti come cliente di ristoranti e locali: Procolo si accorge in fretta che alcune implementazioni potrebbero fortemente migliorare l’esperienza di consumo, e decide insieme a due soci di farle diventare concrete.
“Make eat easy” per Sooneat significa godere dell’esperienza al ristorante in un contesto digitale azzerando i fattori di stress sia lato ristoratore, sia lato cliente, rendendo la tecnologia parte della ristorazione. Oggi, Sooneat è un leader in Italia nel Foodtech e vanta un team ampio e strutturato formato da persone con skill diverse ma tutte accomunate dalla passione per la tecnologia e per la gastronomia: queste competenze hanno consentito alla start up di adattarsi e perfezionarsi rapidamente per la fase di post lockdown, in cui sia il ristoratore sia il cliente hanno la possibilità̀ di vivere l’esperienza gastronomica in totale sicurezza all’interno di un nuovo contesto digitale.
Ceetrus – Nhood eĚ€ uno dei principali attori dell’industria immobiliare in Italia specializzato in interventi di riqualificazione urbana, oltre che un importante player del settore commerciale. La Filiale italiana del gruppo francese che fa capo alla AFM (Association Familiale Mulliez) opera attualmente in 47 centri e 5 parchi commerciali con oltre 2.300 negozi, 600.000 mq di superficie affittabile (GLA) e oltre 185 milioni di visitatori all’anno. Dal gennaio 2021 Ceetrus si è fusa con Nodi – l’azienda della AFM specializzata nel business immobiliare – per dar vita a Nhood, una nuova realtĂ  di servizi immobiliari misti per realizzare e sviluppare nuovi luoghi di vita e nuovi quartieri su terreni da riqualificare, con un triplo impatto positivo sulle persone, sul pianeta, sul profitto. Il nuovo modello di business proposto dalla societĂ  si basa su questi pilastri: commercio, prossimitĂ , innovazione, cultura e inclusione. Nhood si occupa dello sviluppo, della gestione patrimoniale e della commercializzazione degli asset, forte di 1.029 collaboratori distribuiti in 10 Paesi europei, un portfolio di 300 siti commerciali di cui 200 di proprietĂ , 30 mila residenze e 40 progetti in via di sviluppo per un valore patrimoniale di quasi 8 miliardi di Euro.
 
 

open.php?u=f09e01276268d13db47f6cc83&id=9853dc419c&e=31aeed0a16