Il sanguinaccio, di origini napoletane è  una golosissima  crema al cioccolato fondente con cui accompagnare le chiacchiere da preparare durante la settimana “grassa”

Il sanguinaccio è un dolce di origine napoletana di antica memoria al cui interno era contenuto un ingrediente che oggi farebbe rabbrividire la maggior parte delle persone ovvero il sangue di maiale dal quale mutua , appunto, il nome.

Al giorno d’oggi,  da quando è stato vietato ai macellai di vendere il sangue, fortunatamente  l’arte dei pasticceri è riuscita a trovare una valida alternativa a questo ingrediente, mantenendo l’inconfondibile gusto  di  una golosissima crema di cioccolato. Per i  più golosi, che volessero intingere chiacchiere, frappe, frittelle e simili in questa golosità commettendo un  lecito peccato di gola del  Carnevale in attesa di espiarlo durante la successivo periodo di quaresima , di seguito riportiamo la semplice e golosa ricetta che ci ha inviato la ns.lettrice ed amica Rosanna!

Ingredienti

120gr cacao amaro
1 bicchiere di zucchero
3 cucchiai di farina
2 bustine di vanilla
mezza bustina da 5g di cannella
0,75/1 litro di latte
700 gr cioccolata fondente
70 gr di burro

Procedimento: mescolare prima tutte le polveri con la farina setacciata , mettere pentola a bagno maria aggiungendo il latte un po per volta, aggiungere poi la cioccolata fondente un cubetto alla volta facendola sciogliere. Una volta terminata aggiungere il burro e lasciate riposare fino a raffreddamento. Il giorno seguente verificare la consistenza e se troppo denso diluire con latte caldo/tiepido a filo…

Buon Carnevale!