Passione ed esperienza, amore per il buon gusto e ricerca continua: sono i presupposti della produzione d’eccellenza firmata Orominerva, una realtà dell’agroalimentare di nicchia che, partendo dal passato, arriva a sapori rinnovati e autentici. Dai sottoli alle conserve, dai pesti alle passate di pomodoro, la bontà si esprime nei migliori prodotti della tradizione culinaria, in un percorso di scoperta riservato ai palati più ambiziosi.

Protagonista di questo esclusivo viaggio è l’olio EVO, un’eccellenza italiana a cui l’azienda del Molise dà splendore e merito attraverso una filosofia produttiva che mette in armonia tradizione, territorio e innovazione al servizio di standard qualitativi altissimi.

Le origini dell’olio extravergine di oliva Orominerva

Con l’olio extravergine di oliva Orominerva mette in luce un potenziale unico, quello della coltura olivicola molisana, radicata da secoli in questa regione. Con coscienza storica e giusta esperienza, l’azienda ha ricercato la qualità prima di tutto nell’olio, non uno qualunque, ma lo stesso olio extravergine d’oliva che da sempre viene prodotto in questa terra, elevandone le qualità e rinnovandone la bontà.

Tutto ha inizio dalla materia prima, risorsa preziosa nella quale si preserva l’impronta tipica del territorio. Gli uliveti addobbano il paesaggio, un contesto naturale unico, che fa da contorno alla stessa azienda; un quadro idilliaco, a cui si aggiunge un microclima perfetto per la coltivazione dell’olivo.

L’olio EVO Orominerva proviene da cultivar autoctone di olivo selezionate. È un olio autentico, che ha spiccata capacità di mantenere in modo ideale la naturalezza e la qualità delle materie prime con le quali viene prodotto. Le olive vengono lavorate già nelle 24 ore seguenti al momento in cui sono state raccolte, a volte perfino a mano. Una volta che la molitura è stata completata, l’olio viene lasciato a decantare in maniera naturale all’interno di serbatoi in acciaio, per poi essere imbottigliato.

Come viene prodotto l’olio EVO Orominerva

Tutte le fasi di produzione dell’olio extravergine Orominerva, a partire dal momento della spremitura a freddo per arrivare all’attività di imbottigliamento dell’olio non filtrato, hanno specifici riferimenti. Nessun dettaglio viene lasciato al caso, né la quantità di acqua che viene adoperata né ogni altra scelta che possa percorrere la strada della sostenibilità.

Tutto è finalizzato alla produzione di una bontà 100% italiana: un olio che ha la capacità di distinguersi per la sua eleganza. Il valore di mercato di un olio di oliva extravergine di livello elevato è, per forza di cose, maggiore: Orominerva lo dimostra.

I consumatori possono scegliere tra l’olio Classico, con un gusto dolce e fruttato, l’olio Gran Selezione, che si caratterizza per i sentori erbacei di carciofi e mandorla, senza dimenticare l’olio Intenso, che assicura un equilibrio ideale fra piccante e amaro con la sua media intensità.

Una specialità per i sottoli Orominerva

Con l’olio EVO, Orominerva va oltre la produzione di un prodotto di eccellenza: quest’olio di altissima qualità diviene un ingrediente speciale per altre bontà dell’azienda, come i sottoli.

sottoli

Si tratta di sottoli artigianali, che si fanno notare e poi ricordare grazie a sapori caratteristici e intensi. L’olio è il collante di prodotti che vengono realizzati con ortaggi e verdure coltivati da agricoltori di fiducia o direttamente da Orominerva. Dai carciofi ai pomodori secchi, dagli asparagi ai friarielli fino alla caratteristica cipolla bianca di Isernia: tutti i sottoli Orominerva nascono da ricette semplici e gustose di cui è protagonista una materia prima eccellente insieme a ingredienti naturali e autentici, e in cui è bandito l’uso dei conservanti.

E l’olio nel vasetto? È l’eccezione, il sapore che fa la differenza e rende unici questi sottoli: è l’olio EVO Orominerva, che non va assolutamente buttato, ma usato per accompagnare il sottolio o come condimento per al