Quante vole il sabato sera avete dovuto rinunciare a mangiare nel vostro ristorante preferito perchè c’era troppa fila? Tante sicuramante..:(

Listami la startup fondata da Nino Eliseo vuole provare a risolvere questo problema.

Lo abbiamo intervistato:

Qual è la storia di Listami? 

L’idea di listami nasce dopo ore passate più tempo in fila fuori ad un locale che seduto al tavolo È stato un impulso automatico..ho pensato : “perché stare qua mentre potrei fare 1000 altre cose (parcheggiare, fare una passeggiata, aperitivo ) e tornare quando è il mio turno ? Ormai tutti abbiamo uno smartphone, perché non farla fare allo smartphone al mio posto ? È semplice io non sprecherei il mio tempo… ..passerei una serata in maniera piacevole e tranquilla e mai mi verrebbe l’idea di cambiare locale. E lo stesso sarebbe per il gestore del locale che organizzerebbe il lavoro senza stess , dando il giusto valore ai clienti.  Detto fatto il giorno dopo chiamai un mio compagno di banco alla Federico || insieme decidemmo di provare a validare l’idea con un MPV realizzata da una società di sviluppo app , trovati i primi Early adopter ,siamo stati tra i vincitori del programma d’incubazione d’impresa VULCANICAMENTE 3 promosso dal comune di Napoli , successivamente ad un evento NASTARTUP ho conosciuto antonio mennaANTONIO MENNA, uno sviluppatore web che poi è diventato il mio socio attuale!

Quali sono le caratteristiche principali dell’applicazione e quale il business model?

listami è una lista d’attesa “Smart” , fornisce ai gestori dei locali delle informazioni utili per organizzare, trattenere e fidelizzare i clienti , mentre i clienti possono monitorare il posto in fila con il loro smartphone o ricevere un sms di notifica in prossimità del loro turno , riuscendo a ridurre il fenomeno del no show del 95% , i ristoratori dopo un mese in versione freemium , pagano una fee mensile in base ai consumi ed al pacchetto scelto.

Qual è lo stato dell’arte oggi e quali i passi futuri ?

Premetto che siamo tra le prime start up in Europa a fare lista d’attesa digitale per la ristorazione , ad abbiamo superato i 70 mila coperti in lista ,un database clienti di 10mila numeri di telefono e 20mila tavoli “listati” con 81% di check in di media , e tutto in soli 5 mesi ! A giugno siamo stati presi da 42 accellerator a Torino dove hanno fatto un primo di seed di investimento arrivando a valutare Listami ben oltre il mezzo milione di €, oggi siamo alla fine di questo percorso , e stiamo preparando le mosse i per prossimi anni, puntando anche in altri settori diversi dalla ristorazione !

Quanto vale il mercato ? 

Il mercato della ristorazione vale oltre 50 mld di € , noi puntiamo a tutti quei servizi di ristorazione , dove i tavoli devono turnare velocemente e prenotare un tavolo il sabato sera è impossibile !

Come sono state selezionate le strutture con cui collaborate? 

Sono partito dalla mia città , personalmente ho bussato la porta di molte attività parlando personalmente con molti gestori e con molti nomi importati riuscendomi a sedere anche al tavolo di grosse multinazionali, ovviamente sono stati più i no che i si, ho imparato davvero tanto dal mercato, ho capito che nella ristorazione Italiana manca la cultura manageriale,l’importante è crederci ed ad oggi i numeri ci stanno dando piccole soddisfazioni anche se la strada è ancora lunga !

Siete una startup,  cercate funding quanto?

Come dicevo prima , abbiamo avuto già un primo investimento e con alcuni locali paganti riusciamo a generare piccoli flussi di cassa , tuttavia stiamo pianificando le prossime mosse anche a livello commerciale , tuttavia siamo aperti alla possibilità di ulteriori investimenti e partner commerciali.

gaetano eliseo

Gaetano Eliseo classe 85 laurea in comunicazione d’impresa e master in marketing , tanti anni d’esperienza nel commercio al dettaglio e nella gestione di alcuni negozio di famiglia !