“Chi semina buon grano avrà buon pane” diceva un vecchio, ma attualissimo, proverbio popolare contadino. In un momento storico dell’arte bianca in cui tecnologia, innovazione e tradizione si fondono per soddisfare le sempre più esigenti richieste del consumatore, bisogna sicuramente ripartire dalla base: dalla farina, anzi dal grano!

Questo vale soprattutto nell’ambito della pizzeria, perché la pizza oggi è più che mai al centro dell’attenzione e di valutazione. Guide, critici e gli stessi pizzalovers, hanno messo la pizza su un gradino più alto rispetto al passato, facendo sempre più attenzione alle tecniche di lievitazione, agli impasti e soprattutto alle materie prime.

Nuove parole sono entrate a far parte del vocabolario dei professionisti della pizza: Genuinità, Digeribilità e Qualità. Sono questi i must have, oltre naturalmente al gusto.

Ma da cosa dipendono la genuinità, la digeribilità, il gusto e la qualità di una pizza?

In gran parte, dalla qualità della materia prima – prima fra tutti la farina – ma sicuramente anche dall’abilità dei pizzaioli, veri maestri e custodi di segreti e tecniche che possono fare la differenza.

Favio Gargiulo è uno di loro. Un maestro dell’arte bianca che ha dedicato la sua vita alla panificazione, alla pizzeria e allo studio della farina. Un vero e proprio esperto e conoscitore dei grani, che ha pensato di mettere a frutto la sua esperienza progettando insieme all’azienda Molino sul Clitunno di Trevi, due nuovi blend di farine specifici per pizza, ottenuti da una selezione di grani della filiera certificata “ORO PURO”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 “Tutto parte dall’assoluta convinzione che solo una farina di qualità può dare un prodotto, in questo caso una pizza, di qualità. E per avere una farina di qualità superiore bisogna partire da un grano eccellente, che rispetti determinate caratteristiche. Coltivare qualità, produce qualità – afferma Favio Gargiulo – ma oggi al concetto di qualità va abbinato anche quello di modernità, inteso come nuove esigenze di un consumatore che cerca il benessere anche a tavola”

“Le farine professionali di alta gamma specifiche per pizza nascono proprio per questo, ma noi abbiamo fatto di più, selezionando due blend di grani provenienti dalla filiera certificata ORO PURO di Molino sul Clitunno continua Favio Gargiulo – una cura ed un’attenzione ai massimi livelli da parte degli agricoltori di filiera, che conferisce alle già pregiate qualità organolettiche di questi grani, un valore aggiunto che ritroviamo nel prodotto finale.

ORO PURO PIZZA nelle due versioni W270 (LA BLU) e W320 (LA ROSSA), è stata messa a punto per conferire intensità di gusto e “scioglievolezza” al prodotto che arriva in tavola, pur  mantenendo i valori ed il carattere naturale e genuino che contraddistingue le farine di Molino sul Clitunno. Una maggiore maturazione e fermentazione inoltre, garantiscono altissima digeribilità proprio come richiesto oggi.

Lavorare un prodotto di eccellenza come le ORO PURO PIZZA aiuta i professionisti dell’arte bianca a raggiungere risultati ottimali e a puntare ad obiettivi importanti e prestigiosi nel mondo della ristorazione e della pizzeria.