Lo scorso 19 aprile, il Meeto & Co. a Caivano, in provincia di Napoli, ha presentato alla stampa il suo nuovo menù, frutto di un’accurata selezione delle materie prime e della consulenza dello chef napoletano Ugo Patierno.

Meeto pizza & co è nato la scorsa estate. Il suo naming vuole riportarsi al Mito sacro e profano cullato da secoli di storia, ma anche al più attuale To Meet ispirato ai momenti conviviali.

meeto la sala

La location ha arredi raffinati, comode sedute alternate tra divaneria e poltroncine, con il tocco di napoletanità che si evince dalla sala dedicata a San Gennaro, patrono di Napoli,   dove spiccano frasi a led illuminati come il murales “Angel of Meeto”, dove poter scattare delle simpatiche foto, alati e incoronati come degli angeli.

meeto angolo foto angel

LA DISPENSA

Focus del progetto Meeto è dato dal certosino lavoro di selezione delle materie prime di alta qualità. Dai migliori grani italiani, la scelta delle farine personalizzate ha portato a prediligere un mix di farina di tipo 2 con una miscela di cereali.

Pomodoro San Marzano DOP dell’azienda “Solania” oppure il san marzano denominato “Miracolo di San Gennaro”, presidio Slow-Food.

I prodotti caseari sono del caseificio “Latteria Gargiulo”,  selezione slow food 2017, 3 Gocce di latte all’eccellenza 2019-2020, che realizza prodotti alimentari di altissima qualità.

La minuziosa scelta degli oli ha condotto al “Frantoio Muraglia”, 3 foglie Gambero Rosso, e all’olio EVO biologico “Tortoriello”, piccola azienda agricola sulle colline del Tanagro.

I salumi sono di maialino nero casertano e maialino nero lucano. New entry in carta: mortadella di asina, culatello di maialino nero dei Nebrodi, affumicato con le botti di Jack Daniel’s e la bresaola di Kobe.

Il prodotto ittico è anch’esso di altissima qualità. Si utilizzano: Gambero di Mazzara del Vallo, Alici del Cantabrico, Bottarga di Muggine di Cetara.

Le tanto apprezzate frittatine di pasta sono realizzate con la pasta trafilata al bronzo del pastificio “Di Martino” di Gragnano.

CHEF CONSULENTE

Fondamentale è stata la consulenza dello chef Ugo Patierno per la realizzazione del nuovo menù. Quest’ultimo si rivela pregno di freschezza primaverile, cromaticità, giochi di sapori, esuberanti consistenze, all’insegna della tradizione e dell’innovazione.

meeto team pizzeria al centro chef Ugo Patierno

L’intenso percorso professionale di Patierno indica un diploma alberghiero e successiva formazione presso la Good in Food Academy di Perugia. Autore del libro METÀ, è attualmente executive chef/manager del “b Club” (ex monastero a Nola), titolare dell’agenzia di consulenza ristorativa “Ristor-UP” e grande appassionato di pizza.

L’ EQUIPE

Il team pizzeria di MEETO è composto da  Ugo Michele BervicatoGiovanni Vinozzi e dal maestro istruttore, nonché chef, Luciano Capazzo. Hanno optato per un impasto diretto a lunga lievitazione e un gioco di temperature per dar vita a pizze leggere e ad alta digeribilità, completate dagli ingredienti studiati e curati dallo chef Ugo Patierno.

La “Pizza Experience” è la novità introdotta nel nuovo menù, ovvero, una proposta di pizza in pala, completata da ingredienti a crudo per un esperienziale morso CRUNCH.

LA DEGUSTAZIONE

Starters:

La burrata di bufala, ‘ndurata e fritta

sostituisce la classica mozzarella in carrozza, servita con spuma di friarielli e pomodoro confit.

meeto burrata ndurata e fritta

Magnum gusto Meeto

stecco di filetto di baccalà alla vicentina, con una maionese al limone “home made” e bottarga di muggine di Cetara.

Fritta Tris

1)tagliolini all’uovo con ragù di maialino nero casertano, 2)pasta mista patate e provola di Agerola con fonduta di parmigiano stagionato 24 mesi, 3)bucatini cacio e pepe con mostarda di fichi.

meeto fritta tris

Polp–Corn

tentacolo di polipo impanato nella farina di Mais, che ripercorre  il gusto dei pop-corn.

meeto polp corn

Crocchettone Gastronomico Il Pescato di Mazzara

con crudo di gambero rosa di Mazzara del Vallo, salsa al pecorino e pepe di Timut.

meeto crocchettone

Le pizze novità:

La Purple con rapa rossa in doppia consistenza e le sue chips, salsiccia di maialino nero casertano, fior di latte, blue di bufala e granella di nocciola di Giffoni.

meeto pizza purple

La Capricciosa ma desiderata, in veste del tutto nuova, con pomodoro san marzano, fior di latte, chiusura di caciovecchio, funghi alla griglia, olive nere caiazzane, fiocchi di cotto alla brace, affumicato con le botti di Jack Daniel’s.

meeto pizza capricciosa

Girando la Piccola Italia, con un tris di pomodorini, mozzarella di bufala, in uscita pesto alla genovese, culatello di maialino nero casertano, mandorle di Avola tostate e burrata pugliese.

meeto pizza girando la piccola italia

Le pizze in pala:

Capo Horn, impasto con polvere di crostacei, vellutata di cuore di carciofo, mozzarella di bufala, pomodorini rossi, in uscita crudo di gambero rosso di Mazzara, stracciatella di bufala e zeste di limone.

meeto pizza capo horn

Kaiva, impasto aperto con riso soffiato, base cacio e pepe, mozzarella di bufala, pancetta di maialino nero lucano, in uscita insalata di fave affumicata con l’olio evo Muraglia, mousse all’aglio nero, chutney di pomodoro.

Per terminare:

selezione di dolci proposti dal pastry chef Vincenzo Pepe:

Sfera al tiramisù

meeto sfera al tiramisù

Intreccio di culture

Complimenti a tutta l’equipe per l’ottima degustazione e per la riuscita dell’evento. Buon app-meeto!

MEETO PIZZA & CO.
Corso Umberto n.418/420
Caivano-Napoli
Fisso: 081 278 31 33
Mobile: 351 773 7635

https://www.meetopizzeria.it/

Credit photo: Ciro Santangelo, Anna Vilardi e Leo Cremano

Angela D'Esposito

CHEF ANGELA D'ESPOSITO Chef Angelina, classe 1968, è di origini campane (sorrentine-salernitane). La sua carriera lavorativa inizia più di 30anni fa' in quel di Parigi. Curiosa di natura, amante...

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.