Dopo la prestigiosa joint con il Caffè Moreno, l’Antica Pizzeria da Michele estende il progetto di co-branding ad altre tre eccellenze campane: i dolci di Vincenzo Bellavia, il vino di Salvatore Martusciello e la birra artigianale prodotta dalla Saint John’s di Faicchio. Tre prodotti e tre Storie delle nostre Terre che affiancheranno la pizza ed il caffè Moreno in tutte le Pizzerie in Franchising in Italia e nel mondo.  Il 4 maggio si celebrerà presso il Ristorante Rosati a Napoli un altro evento importante, il secondo step del programma di co-branding avviato dalla Michele in the World, che punta a fare del Tempio della Pizza non solo un ambasciatore all’estero delle nostre Tradizioni enogastronomiche, ma anche un trampolino di lancio per l’internazionalizzazione di altri brand campani. Farà infatti visita alle aziende a Napoli a fine maggio, coordinata dal WJNetwork, la prima delegazione giapponese interessata alla distribuzione dei Brand in Asia ed Estremo Oriente. Il 4 maggio si vivrà l’esperienza che da giugno 2018 sarà possibile fare in tutte le Antiche Pizzerie da Michele nel mondo – dall’8 maggio anche a Firenze – abbinando le pizze ad una selezione particolare di Gragnano e Asprinio – seguita in prima persona da Martusciello – e dunque alla Birra D’Yanara, dello stabilimento Saint John’s, un prodotto artigianale molto apprezzato da tutti.  Per poi finire in bellezza con una selezione della pasticceria di Vincenzo Bellavia, che non ha bisogno di presentazioni ma solo di occasioni per degustarla, ed il caffè Moreno direttamente dal Gran Caffè Gambrinus.

Anche l’evento al Rosati è Patrocinato da Tesori d’Italia Magazine, www.tesoriditaliamagazine.it, che sta seguendo e diffondendo il progetto di Franchising e di co-branding in tutto il mondo e che dal prossimo Giugno dedicherà, proprio sul tema del co-branding, uno speciale alle sedi dell’Antica Pizzeria da Michele nel mondo.

Guarda la videointervista ad Alessandro Condurro