Siete due fratelli, come nasce questo amore congiunto per la ristorazione?

In realtà le cose sono un po’ cambiate rispetto a come le descrivi. Infatti mio fratello, per motivi personale, è dovuto ritornare  in Italia ed io ho proseguito l’avventura con nuovi soci tra le quali Victoria Diges Salas che è anche la metre del ristorante. Da circa tre mesi ci siamo trasferiti nella parte finanziaria della città, vicino a Plaza Castilla, esattamente in Calle Enfanta Mercedes 98.

Che tipo di cucina proponete?

Per quanto riguarda il prodotto siamo più orientati verso una cucina di mercato compriamo prodotti fresco e lo elaboriamo quotidianamente nel ristorante, carni, pesce, verdure, ecc… anche se non ci mancano mozzarelle e burrate che ci vengono fornitori di prodotti italiani presenti sul territorio. Proponiamo piatti tipici della tradizione napoletana come la parmigiana di melanzane, il ragù napoletano rigorosamente cotto per due giorni, la genovese, ed  una versione un pò più raffinata del coniglio alla ischitana. Sicuramente i piatti che ricevono maggior successo sono la genovese ed il ragù. Piatti locali ovviamente non ne facciamo, siamo esclusivamente un ristorante Italiano, anche se proponiamo neanche la pizza. La nostra clientela è principalmente spagnola che si avvicina con interesse alla realtà culinaria italiana.

Descrivici il tuo menù perfetto?

il menu perfetto non ce l’ho, la mia è una cucina molto istintiva e mi faccio ispirare ogni giorno dai prodotti freschi che trovo nei mercati della città che sono sempre pieni di vita e dove è possibile trovare una notevole varietà di prodotti freschi.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

per i progetti futuri ora siamo concentrati sul lanciare al meglio la seconda vita della piperna e questo assorbe ora tutte le nostre energie. per quanto riguarda il menu puoi trovare info sulla nostra web: wwww.piperna.com.

la piperna3

la piperna2

Aniello de Biase, di Napoli nato nel 1970. Ha frequentato il liceo classico al Umberto I e successivamente si è laureato in economia all’Universita Partenope.

Cuoco autodidatta ho lavorato prima in città come Napoli, Trieste, Milano, Bologna, Barcellona e ora Madrid.

Recentemente un critico gastronomico molto famoso qui a madrid (Fernando Point) ci ha fatto una critica interessante che si può trovare sulla sulla pagina Facebook  (https://www.facebook.com/Piperna/).