La startup Hampton Creek, fondata nel dicembre 2011 da Joshua Tetrick e Josh Balk, può infatti vantare ben due prodotti già ampiamente commercializzati nelle catene di supermercati a stelle e strisce: Just Mayo e Just Cookie, rispettivamente una maionese e un biscotto realizzati solo con ingredienti vegetali.

Due proposte che – per la lista di ingredienti naturali, per la quantità particolarmente ridotta di grassi e colesterolo e per il gusto più che gradevole – hanno già catturato l’attenzione di vegani e salutisti. Così come della regina della tv americana Oprah Winfrey (che avrebbe ribattezzato il Just Cookie come Smart Cookie, biscotto intelligente) e dei numerosi investitori che hanno creduto e continuano a credere nel progetto.

L’azienda, che ha già raccolto oltre 120 milioni di dollari, intende portare avanti il proprio progetto di un’alimentazione priva di uova – per motivi etici, economici e di salute – dando vita al più grande database sulle piante mai realizzato, con approfondimenti specifici su proteine e possibili utilizzi nell’alimentazione. E intanto, la maionese e i biscotti egg-free di Hampron Creek puntano all’Europa e all’Asia: il loro arrivo sugli scaffali dei nostri supermercati potrebbe essere ormai imminente.

I prodotti hanno lo sapore, stesse funzionalità culinarie, ma con un apporto calorico più salutare e, addirittura, con un risparmio sui costi molto vicino al 50%. A ciò si aggiunge, inoltre, il completo superamento dell’allevamento intensivo e di tutte le problematiche, economiche ed etiche, legate a questa procedura. Un’idea, quindi, capace di spalancare enormi opportunità di mercato, se si considera per esempio il vasto campo di impiego delle uova nell’industria alimentare, oppure le esigenze di vegetariani e vegani. Non a caso, referenze come la maionese vegetale Just Mayo, e i dolci Just Cookie Dough, sono già commercializzati in numerosi punti vendita di insegne del calibro di WalmartCostcoWhole FoodsTescoTargetDollar Tree.

 Un successo così rapido e su larga scala da aver suscitato, in un primo momento, la dura reazione di Unilever, con tanto di contenzioso legale e richiesta di risarcimento danni.

Unilever tenta di trovare appigli addirittura rimarcando che “Hampton Creek is seizing market share from Unilever’s Best Foods and Hellmann’s brands of mayonnaise products” (Hampton Creek sta sottraendo una fetta di mercato). E’ una chiara pretesa di avere il monopolio senza curarsi di quali prodotti siano maggiormente graditi al consumatore e, per giunta, una pretesa di un intervento da parte della legge perché i competitor vengano rimessi in riga.

LE REAZIONI DEL CONSUMATORE – Bullismo. Così è stata definita la reazione di Unilever. E uno chef, Andrew Zimmern, ha dato vita ad una petizione su Change.org rimarcando che il gusto di Just Mayo è persino migliore di quello delle maionesi tradizionali.