Classe 1980, originario di Nocera Superiore (SA), nasce come commercialista, Antonio Giaccoli è uno degli imprenditori emergenti del panorama campano, presidente dell‘Accademia Nazionale Pizza Doc, vincitrice, nel 2020, del premio 50 Top Pizza, per il suo grande impegno nella formazione professionale.

Uomo di grande valore, cuore e spessore, ha saputo alleare le sue spiccate doti dirigenziali e di esperto in marketing, al fabbisogno di professionalizzare tutti coloro che si avvicinano per la prima volta, o già praticanti dell’arte bianca, con azioni mirate e ben strutturate.

Certo è che, oggi, il mondo pizza, pullula di scuole, di associazioni e di gruppi di categoria, che offrono formazioni di ogni genere e grado, per soddisfare le esigenze di mercato e dei giovani che decidono di intraprendere questo percorso, senza dimenticare il notevole sacrificio economico, talvolta, supportato dalle famiglie dei corsisti.

Il Dott. Giaccoli mi ha molto colpita: è un uomo semplice e di sani principi, dotato di grande sensibilità ed innata eleganza, apprezzato e rispettato anche dai “competitors”, la dice lunga sul suo brillante percorso. Non è pizzaiolo, anzi, la pizza non era il suo piatto preferito. Non è neanche figlio d’arte, cosa che avrebbe potuto dare adito ad eventuali ipotesi di “strade già spianate”, ma, semplicemente, un acuto osservatore, che al momento giusto, si accorge di una grande lacuna, nelle conoscenze tecniche degli operatori del settore, causa un crescente “fai da te” o l’apprendimento detto “sul terreno” che, se ben utile ed indispensabile, talvolta da poco spazio alla riflessione, a discapito di una corretta informazione.

Ho seguito, molto da vicino, per due anni, il presidente Giaccoli e la sua Accademia, impressionata dal suo savoir faire, la sua gentilezza ed empatia; ho frequentato un corso online, discusso e stretto amicizia con vari istruttori e pizzaioli, incuriosita da questo enorme successo: ho risposto a tutte le mie domande e probabilmente, anche, alle vostre ed a quelle dei curiosi.

LA STORIA

Durante la mia chiacchierata con il presidente, ho pensato ad una frase detta da Howard Schultz (amministratore delegato di Starbucks) in un’intervista: “i marchi più potenti e duraturi sono costruiti con il cuore e con la forza dello spirito umano”. Sicuramente le vincenti caratteristiche di Antonio Giaccoli, che ha saputo riunire, sotto la stessa insegna, alcuni dei migliori maestri pizzaioli e docenti mondialmente conosciuti.

Come tante storie di successo, tutto inizia un po’ per caso, per poi seguire una logica di riflessione. Nell’intento di animare una kermesse di piazza, nel 2014, Antonio organizza, con due amici, Angelo Tramontano e Claudio Paduano,  un campionato di pizzaioli; pochi gli iscritti, ma un’esperienza che sicuramente lo segnerà per il suo futuro nel mondo pizza.. L’esperienza si ripete per due anni e nasce il brand CAMPIONATO NAZIONALE PIZZA DOC, che quest’anno raggiunge la sua 7a edizione, con un numero impressionante e sempre in crescita di partecipanti.

Entrando nel mondo dell’arte bianca, in un’epoca in cui l’evoluzione e l’interesse per il mondo pizza è sempre più crescente, associato ad un continuo studio delle farine e delle tecniche di lavorazione, il Giaccoli capisce che quello che era un mestiere, un tempo, poco gratificante, riscuote enorme interesse, soprattutto nei giovani, disposti ad impegnarsi per carpire tutti i segreti.

Ciò che manca sul mercato è una scuola capace di seguire un neofita lungo tutto il percorso formativo, dalle nozioni basilari al master istruttore, passando per i corsi di aggiornamento ed un continuo sostegno durante tutta la carriera dell’allievo, che non viene più isolato ed abbandonato alle prime armi: un investimento di tempo e di denaro, spesso fine a sé stesso e senza opportunità di avanzamento.

Questo vuol dire “professionalizzare” e questo è lo scopo principale dell’ACCADEMIA NAZIONALE PIZZA DOC fondata nel 2017, un concetto unico nel suo genere e Doc perché non ha eguali.

Per riprendere le parole di Antonio Giaccoli:

Mi sono sempre occupato di marketing e consulenza aziendale, ho elargito, per anni, consigli ed idee ai miei clienti e dopo aver avviato lo studio insieme a mio fratello, nasce in me, il crescente desiderio di realizzare un qualcosa di importante, di internazionale e di unico. Tutto nacque sulla tastiera di un pc. Ci ho creduto fortemente, portando avanti il motto #unacosafattabenepuoesserefattameglio, ed esorto tutti a credere nelle proprie capacità, nei propri sogni e nelle opportunità che la vita ci offre, senza mai mollare.  Il nostro concetto è unico non perché siamo più bravi o perché abbiamo i migliori istruttori, ma siamo capaci di offrire un’esperienza di vita che va oltre la professione, tutelando anche i rapporti umani e di sostegno, come una vera famiglia, dove regnano l’empatia, zero spirito di competizione e gelosia tra i componenti l’accademia. Lavoriamo sui rapporti umani, e seguiamo tutti i corsisti anche dopo la formazione, con momenti di confronto e di supporto (anche psicologico) che può survenire in un periodo di difficoltà, tutti sempre pronti ad aiutarsi e sostenersi, tutti con la stessa opportunità di avanzamento e di carriera. Non vendiamo dei semplici corsi, ma offriamo un’esperienza unica dove si parte dal lato umano e dalla storia di ogni singolo, per arrivare alla corretta formazione professionale”.

Poteva sembrare utopico, ma l’accademia riesce molto bene nel suo scopo “sfornando”, col tempo, grandi professionisti del calibro di Salvatore Lionello, Vincenzo Capuano, Raffaele Bonetta, Vincenzo Fotia, giusto per citare qualche nome, storie di successo e punti di riferimento, nel mondo, per tutti coloro che vogliono intraprendere questa carriera. Tutti hanno iniziato il loro cammino in accademia, studiando con grandi maestri come Piergiorgio Giorilli e Gabriele Bonci, un percorso DOC sempre in aggiornamento e le stesse opportunità date a chiunque entri a far parte di questo grande gruppo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I numeri sono impressionanti, sedi regionali in Italia ed all’estero, con migliaia di corsisti l’anno, seguiti da istruttori, formati in tal senso, facenti parte, anche, dei pizzaioli interni l’accademia. Soprattutto all’estero, non c’è differenza tra un docente ed un altro perché è sotto l’insegna dell’Accademia che si impartiscono lezioni, valorizzando il lavoro di squadra e non del singolo elemento. Grande soddisfazione per il team, eletti pizzaioli ufficiali di Casa Sanremo 2020 e della Mostra Internazionale del cinema di Venezia 2020.

Con l’arrivo della pandemia ed il fermo forzato delle attività ristorative e dei corsi in  presenza, Antonio Giaccoli non esita a comparire, per la prima volta, in live, sulle pagine web dell’accademia, pronto a dare un conforto ed una parola di speranza, in attesa della ripresa.

Ecco cosa intendo dire quando spesso affermo che un vero Leader, è colui che unisce e motiva la propria squadra e non la divide.

Con la mente sempre impegnata a trovare soluzioni, arriva l’idea geniale,  ancora oggi, “copiata” un po’ ovunque: i CORSI ONLINE, sdoganando la teoria del corso elargito, obbligatoriamente, in presenza. Nessuno era convinto dell’idea che, non solo, sarà unica, ma si rivelerà vincente, con corsisti iscritti da ogni parte del mondo, che ricevono lezioni in modo multilingue.

Da Luglio 2020, sono attivi corsi presso i nostri partner in Argentina, Brasile e Cile.

Grande successo, anche, per i  webinar gratuiti, che ci hanno tenuto compagnia durante il lockdown e sempre di attualità.

Quest’estate, una SUMMER CARD è stata realizzata per avere una scontistica su vari corsi con la possibilità di pagamento a rate, senza interessi. Tutte idee vincenti e sono persuasa che le sorprese non finiscono qui.

LA STANZA DI TOBIA

Le attività di Antonio Giaccoli non si limitano solo al business e l’imprenditoria, ma sono molto incentrate anche sulla beneficenza e la condivisione con chi è meno fortunato.

Nel suo percorso di vita, incrocia quello di Tobia, un giovane affetto da un osteosarcama, scomparso a soli 23 anni. Legati da una profonda amicizia, un sogno li unisce: creare un luogo di accoglienza gratuito per le famiglie dei ricoverati nei reparti oncologici infantili del centro-sud Italia.

In collaborazione con l’ A.R.L.I. (associazione regionale leucemie infantili), l’Accademia Nazionale Pizza Doc e la famiglia di Tobia, nasce quest’anno, in sua memoria, ad una promessa fatta, la prima “Stanza di Tobia”, un monolocale nel cuore di Napoli, messo a disposizione delle famiglie dei ricoverati nel reparto oncologico dell’ospedale Santobono.

Una casa molto accogliente e dotata di tutti i conforts, ivi compresa, una dispensa ben fornita di generi alimentari. Il progetto è quello di aprire una casa anche in altre città e per questo una campagna di crowdfunding è stata creata (https://rb.gy/hspeiv), unitamente ad un corso online  dell’accademia (il cui ricavato è completamente riversato per finanziare l’iniziativa) ed all’evento benefico “PIZZA IN CORSIA”, nato nel 2019. Nomi di spicco del mondo pizza hanno realizzato pizze nei corridoi dell’ospedale napoletano insieme ai giovani pazienti, offrendo loro un puro momento di gioia e spensieratezza, lontani dal dolore quotidiano. 

Ringrazio il Dott. Giaccoli per aver condiviso con me e con voi la sua storia che ha tanto da insegnare, con la speranza che possa essere d’esempio per tutti coloro che hanno un sogno e vogliono realizzarlo.

Di seguito, troverete tutti i link necessari per l’iscrizione ai corsi, per partecipare al campionato pizzaioli o per fare una donazione alla Stanza di Tobia.

www.accademianazionalepizzadoc.it
www.campionatonazionalepizzadoc.it
https://rb.gy/hspeiv