IlTuoGin.it rappresenta una vera e propria rivoluzione per tutti i gin lovers e soprattutto da coloro che hanno sempre desiderano avere un proprio gin personalizzato. Infatti questa innovativa piattaforma permette di realizzare la ricetta di un gin personalizzato e di farlo produrre da un vero distillatore per poi ricevere a casa il proprio gin unico al mondo. Inoltre sulla piattaforma è possibile realizzare l’etichetta attraverso l’uso di un semplice editor oppure caricare una propria etichetta.

Abbiamo intervistato Vanessa Piromallo, founder de ilGin.it e ilTuoGin!!! 

Ciao Vanessa, come nasce invece la tua specifica passione per il gin?

La mia passione per il gin nasce proprio con ilGin.it. Scrivevo già per il web e avevo una passione mia per i cocktail, ma l’unione delle due cose che è poi diventata un lavoro a tempo pieno è avvenuta quando Marco Bertoncini, che all’epoca (nel 2014) aveva un Gin Tonic Bar in centro a Bologna, mi ha proposto di realizzare la sua idea di aprire l’e-magazine ilGin.it. Abbiamo coinvolto anche Giacomo Camerano per occuparsi della parte informatica e ho cominciato a studiare tutto ciò che trovavo sul gin e a scriverne. Ed è ciò che faccio tutt’ora              

Prima c’era il blog Ilgin.it che ha riscosso un estremo successo, ve lo aspettavate?

Il successo è stato immediato e l’anno successivo abbiamo fondato GinShop.it per la vendita di gin, in risposta alla domanda crescente e continua su dove i nostri lettori potessero trovare i gin da noi recensiti. Ci aspettavamo un buon seguito, ma non un successo così veloce: avevamo come obiettivo quello di essere un punto di riferimento per il mondo del gin in Italia, coinvolgendo consumatori,bartender, produttori, importatori e distributori, ma non avevamo previsto una tale risposta positiva in così poco tempo.

Come nasce l’idea de “Il tuo Gin”?

Qualche anno fa stavamo cercando una nuova idea da proporre agli appassionati che ci seguivano. Abbiamo pensato che sarebbe stato bellissimo permettere a chiunque di creare una bottiglia del proprio gin personalizzato, dalla ricetta all’etichetta. Era il 2017 e il Natale si stava avvicinando, quindi avevamo poco tempo per realizzare l’idea prima delle festività. Avevamo notato un buco nel mercato, all’epoca a livello globale: nessuno era in grado di fare una e nemmeno poche bottiglie personalizzate in poco tempo e con prezzi abbastanza contenuti. Ancora adesso non esiste un servizio equiparabile a ilTuoGin.it. Nel giro di poco tempo abbiamo messo insieme la piattaforma per la creazione del gin in pochi semplici click. Abbiamo inoltre ottimizzato il processo produttivo nel laboratorio di un nostro produttore di fiducia, assieme al quale Marco ha creato un algoritmo che permettesse di ottenere gin equilibrati qualunque fosse il mix di botaniche scelto dall’utente. Sarebbe stato impossibile realizzare tutto questo senza gli anni di esperienza alle spalle, garantendo la produzione di un gin di alta qualità completamente custom a un prezzo ridotto e in tempi veloci.

Il Tuo Gin permette di creare la tua bottiglia di gin in tre semplici passi, ci racconti come?

Dal punto di vista dell’utente personalizzare il proprio gin è davvero semplicissimo. Basta collegarsi al sito, registrarsi e premere il bottone “crea”. L’interfaccia mostra le botaniche tra cui è possibile scegliere fino a un massimo di cinque. Il ginepro ce lo mettiamo noi! Una volta scelti gli ingredienti, viene chiesta l’intensità desiderata da 1 a 5 per ogni botanica selezionata e un grafico mostra quale tipo di gusto avrà il gin (agrumato, fruttato, erbaceo ecc.). Completata così la ricetta si passa al compositore grafico dell’etichetta: è possibile usare quello integrato nel sito oppure inviare in seguito la propria grafica. Il gioco è fatto. Si può ordinare da un minimo di una bottiglia (70cl) fino a quante se ne desidera e il prodotto viene spedito nel giro di un paio di giorni lavorativi.

Cosa cercano i clienti, in particolare, all’interno di una bottiglia di gin?

Un’esperienza. Ma soprattutto un’esperienza davvero unica che coinvolge il cliente in prima persona. Tra i nostri utenti ci sono tanti appassionati di gin, ma anche tante persone che vogliono regalarsi e soprattutto regalare qualcosa di introvabile e personalizzabile, che possa rappresentare per sempre il ricordo di un momento, di un’amicizia, di un amore… E il fatto che la bottiglia rimanga, ma il contenuto sia anche buono da bere è il plus!

Inoltre è possibile creare una linea personalizzata per il proprio locale, che riscontro avete?

Sì, per i locali, ma anche per eventi, fiere, regali aziendali, matrimoni… La completa personalizzazione e la velocità di esecuzione ci permettono di venire incontro a tantissime esigenze diverse. Ovviamente prima della pandemia abbiamo lavorato con tantissimi bar, ristoranti, aziende agricole e hotel per fornire loro il gin personalizzato, ma le chiusure forzate di questo anno hanno rallentato questo tipo di collaborazioni. Siamo comunque fiduciosi in un futuro miglioramento così da tornare a lavorare fianco a fianco con tutte le attività che lo desiderano.

Laureato in Economia, ha poi conseguito un MBA presso lo Stoà. Lavora in Enel Green Power dove si occupa di pianificazione e controllo . Dal 2010 scrive su diversi blog di economia e finanza (Il Denaro,...

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.