Mi piace pensare che il 2021 possa essere un periodo importante di rinascita, come l’età di un cambiamento. Ecco perché in questo momento storico, voglio parlare di Rinascimento…come nel 1500, ma nel 2021 trovo molte similitudini soprattutto nel desiderio di creare, evolvere, cercare il contatto con la natura, nella condivisione e nell’armonia.

In cucina tutto questo si può percepire e deve essere un fattore importante per una ripresa che in questo momento si deve basare totalmente su queste fondamenta.

Arte e cultura al centro di tutto. Oggi più che mai, soprattutto nella ristorazione, ottimizzando e cercando un confronto continuo col team.

Il rinascimento in cucina, quindi, è quello su cui mi sto basando per creare piatti e menù, pensando a un cibo colorato, buono, che rende felici e che fa sorridere…un cibo che si fa amare, ma che non vuole essere troppo pretenzioso. Il commensale deve solo poter godere di una rinascita e poter stare in armonia seduto al tavolo.

Questo e l’obiettivo che può fare la differenza abbinato al duro lavoro, alla passione e ovviamente all’attenzione dei prodotti che ci porta la primavera e l’estate…il riciclo dello scarto, l’ottimizzazione della materia.

La Rinascita può essere vicina!