Inizia l’estate ed il desiderio di andare in vacanza si fa impellente. Nei pochi giorni o settimane lontani dalla logorante routine lavorativa ci si concede qualche vezzo in più. I peccati di gola abbondano in vacanza e, qualche drink, non guasta di certo. Che si stia riposando in spiaggia al pomeriggio o che ci si stia preparando a gustare un succoso barbecue, il richiamo rinfrescante dei cocktail è semplicemente irresistibile. Ovviamente, non tutti i drink si rivelano perfetti nei mesi più caldi e, per questo, vi consigliamo alcuni tra i drink più invitanti e gustosi per l’estate.

Margarita

Ascoltare le proprie papille gustative quando si sceglie un cocktail per l’estate è tanto importante quanto seguire le opinioni degli esperti sui siti di casino online. Ciò nonostante, il caldo rende alcuni drink che, magari sarebbero stati snobbati in altri periodo dell’anno, un vero must. Parliamo del Margarita, ad esempio, che bevuto d’estate ha un gusto in più. Il drink, miscela tequila, lime Triple Sec o Cointreau viene, a volte, servito con un bordo di sale che esalta il sapore dolce e un po’ piccante.

Il Margarita è davvero affascinante, grazie alla sua storia passionante, relativa ad una avvenente showgirl messicana degli anni ’30, allergica a tutti i drink tranne la tequila che, però, non preferiva liscia. Nel corso degli anni sono state create varie versioni del Margarita, tutte perfette da gustare sotto l’ombrellone.

Cosmopolitan

Perfetto per chi predilige alcolici dolci, il Cosmopolitan è fruttato, rinfrescante e dal colore unito. Un mix di vodka, Cointreau e succo di mirtillo rosso, gettonatissimo nei bar di tutto il mondo. Nacque negli anni ’80, per volere di Cheryl Cook, sorpresa dal numero di persone che ordinava Martini solo per la forma del bicchiere e, decidendo di utilizzare il medesimo recipiente per un drink più dolce, visibilmente piacevole e apprezzato dalle donne. Negli anni ’90, il Cosmopolitan raggiunse il picco della popolarità grazie alla serie televisiva Sex And The City.

Daiquiri

Ghiacciato o shakerato, viene definito da molti il cocktail estivo per eccellenza. Il suo gusto fresco e dolce lo rende apprezzato in tutto il mondo. Sono solo tre gli ingredienti del Daiquiri: rum, succo di agrumi e zucchero. Fu inventato a Cuba nel XIX, quando un naufrago, sbarcato su un’isola, si recò in un bar e, a causa del sapore troppo forte del rum, decise di spremere del lime all’interno e aggiungere un po’ di zucchero. Non a caso, il nome del luogo era proprio Daiquiri e, oggi, il cocktail è un’eccellenza cubana, nonostante negli USA abbia raggiunto picchi di popolarità altissimi.

Mojito

Uno dei cocktail più apprezzati tutto l’anno. Chiunque l’ha provato almeno una volta. Il Mojito si ottiene miscelando rum bianco, succo di lime, acqua gassata e menta fresca. Proviene, ancora una volta, da Cuba e, secondo le teorie, mai confermate, sarebbe stato inventato nel 1500, venendo utilizzato come medicinale.

Mai Tai

Ancora una volta, siamo di fronte ad un cocktail che presenta diverse varianti. Il Mai Tai è un drink estivo ideale quando la calura ci assale, ma non vogliamo rinunciare ad un cocktail, magari in riva al mare o a bordo piscina. Si ottiene miscelando rum, liquore Curaçao, sciroppo di orzata e succo di lime. Alcuni ci aggiungono anche ananas e succo d’arancia, per renderlo più fresco e fruttato. Dal 1953, è una bevanda tradizionale hawaiana, ma ad inventarlo fu Victor J. Bergeron. Col tempo, sarebbe diventato così famoso da far esaurire le scorte di rum nel mondo, come vuole la storia di uno dei drink estivi più apprezzati insieme alla Pina Colada, con cocco, ananas e rum bianco.

Redazione Foodmakers

Account della redazione del web magazine Foodmakers. Per invio di comunicati stampa o segnalazione eventi scrivere a foodmakersit@gmail.com

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.