L’ex bandiera del Napoli Marek Hamsik ha lanciato la sua “Hamsik Winery”, lo scorso anno . Marek ha scelto proprio il capoluogo partenopeo per introdurre in Italia il suo vino, durane una serata da al “Sano Sano” di via Santa Brigida, declinato in otto tipi diversi, già venduto in Repubblica Ceca e Slovacchia.

Abbiamo sentito Francesco e Arturo Pezone, titolari della Perea Group che si occupa della distribuzione Italia.

Winery Hamsik, azienda della famiglia Hamsik, che si lancia nella produzione di prosecchi e vini di qualità, come nasce questa passione da parte della famiglia?
L’idea di creare una linea di vini e prosecchi targata Hamsik nasce dal desiderio dell’amato campione di portare l’eccellenza del made in Italy nel mondo. Marek ha sempre manifestato il suo amore per Napoli e l’Italia ed una volta lasciato il paese si è impegnato affinchè potesse restare legato in qualche modo alla terra che lo ha accolto con tanto calore.

Il nostro prosecco proviene dalle colline soleggiate di Conegliano, quali sono le vostre etichette?
Hamsik Winery offre una vasta gamma di vini e prosecchi. In Italia sono al momento disponibili varie tipologie: prosecco DOC Treviso dal sapore fresco e gradevole, prosecco DOC Treviso extra dry eccitante e perfetto in tutte le occasioni,
Valdobbiadene prosecco superiore DOCG brut dalle note fruttate, molto elegante nel gusto, profumato e raffinato nel sapore; il rosè ottenuto da metodo di fermentazione naturale dal sapore fruttato con sentore di fragola; infine, il valdobbiadene superiore di Cartizze Docg, perfetto nelle grandi occasioni, ideale in accompagnamento a piatti
raffinati.

Tra le vostre etichette spicca il Valdobbiadene Superiore di Cartizze d.o.c.g, un gioiello tra i prosecchi fatto a mano, quali sono le sue caratteristiche?

Il Cartizze è un vino spumante pregiato ottenuto da uve Glera provenienti da una ristretta e rinomata zona delle colline di Valdobbiadene, denominata proprio Cartizze. La morfologia collinare conferisce a questo vino prosecco una rara eleganza strutturale e una notevole finezza aromatica, esaltate da un’attenta spumantizzazione secondo il metodo Charmat.

L’alta qualità del vino garantito da Hamsik Winery è una firma della famiglia Serena, che produce da cinque generazioni eccellenti vini con un’enfasi sulla tradizione, come nasce questo connubio?

Nello scegliere il partner che potesse soddisfare le esigenze del bran, ci siamo affidati a questa storica azienda, sinonimo di qualità ed eccellenza. L’incontro è nato grazie al papà di MArek, Richard Hamsik che conosce l’azienda ed è stimatore dei suoi prodotti.

Oltre alle etichette di origini italiane, ritroviamo alcuni prodotti della Slovacchia come Gewurztraminer, Grüner Veltliner, Welschriesling e Donau, che vini sono?

Gewurztraminer è un vino bianco semi-secco, piacevole di colore giallo verde chiaro, prodotto per fermentazione controllata a basse temperature. Ha un gusto pieno, fresco e armonico. Grüner Veltliner, vino bianco semi-secco, di colore verde chiaro, prodotto dalla fermentazione controllata a basse temperature. Leggermente aromatico con sentore di frutta fatta in casa, pieno nel gusto, fresco Il Welschriesling è un piacevole vino bianco di colore giallo verde chiaro, con un’ampia varietà di aromi e sapori. Profumo di fiori di tiglio, mandorle, mela e miele. Vino rosso semi-secco, il Donau ha un colore rosso scuro con un gusto pieno. Ha un ottimo sapore in combinazione con selvaggina, anatre arrosto e dessert.

Siete stati protagonisti anche ad Ischia Safari,il grande evento benefico internazionale che si terrà sull’isola il 15 e 16 settembre, che esperienza è stata?

Un’esperienza importante e positiva che ci ha regalato grande visibilità: è stata per noi un “banco di prova” e abbiamo ricevuto molti consensi e interesse. Saremo presenti anche ad un altro importante evento VitignoItalia che si terrà dal 24 al 26 Maggio presso Castel dell’Ovo a Napoli.

La grande visibilità del giocatore permette di far conoscere un’eccellenza italiana di prim’ordine, fuori dal nostro Paese, com’è suddivisa la commercializzazione dal punto di vista geografico? Quali sono i vostri canali di vendita?

Grazie al volto noto legato alla vasta gamma di prosecchi sicuramente riceviamo un riscontro importante e un pubblico fidelizzato prima al campione e poi alla sua linea di vini prosecchi. I punti vendita sono molteplici concentrati in particolar modo in Campania ma estesi in tutta Italia.

Marek Hamsik, con Arturo e Francesco Pezone
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Gmail

Marek Hamsik, con Arturo e Francesco Pezone

Tutti conoscono l’amore dei napoletani per “Marechiaro”, lo riscontrate anche da parte dei vostri clienti?
Certamente. Come detto precedentemente il volto noto dell’amato campione aiuta la commercializzazione. Riceviamo molti messaggi indirizzati a Marek e manifestazioni d’affetto e quando ci è possibile riferiamo a “Marechiaro” personalmente il contenuto dei messaggi.

Avete anche lo shopping on line, che riscontri avete?
Al momento lo shopping on-line non è attivo per il nostro paese. Contiamo di attivarlo a breve anche in Italia. Per ora, il prosecco è reperibile solo in determinati punti: enoteche, ristoranti, bar.

Nel mondo del calcio il nome di Marek Hamsik è sinonimo di qualità e serietà, come si esplicita anche nelle sue etichette? Quali sono i progetti futuri?

La serietà che Hamsik ha mostrato sul campo di gioco è la stessa che rispecchia il business del brand. Molti clienti amano il prodotto perchè si fidano del campione. Qualità è la parola chiave che unisce uomo, calciatore e vino. Ad oggi il brand Hamsik Winery è rappresentato in Italia solo da una parte della nostra gamma di prodotti: la linea prosecchi. Come progetto futuro dunque abbiamo quello di espandere la distribuzione commercializzando in Italia l’intera gamma che comprende, come detto in precedenza, vini di alta qualità..e non solo