Si chiama Galileo – Round is the new wow la nuova dark kitchen che nasce dall’idea di Flavio Caruso e Flavia Guarino che, oltre che negli affari, fanno coppia anche nella vita. Questa nuova dark kitchen a Milano è dedicata esclusivamente alle polpette non solo classiche ma anche con contaminazioni asiatiche

Ciao Flavia, ciao Flavio, vi presentate ai nostri lettori?

Flavia

Sono giovane booking agent e manager, impegnata in strategie di booking creative a 360 gradi. Sono laureata in Scienze e tecnologie della Comunicazione presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza”. E sin da giovanissima inizio a lavorare nel settore musicale fin da giovanissima, come assistente di produzione e logistica.

Flavio

Sin da giovanissimo mi avvicino alla ristorazione all’interno delle attività di famiglia. Dopo una gavetta nella ristorazione standardizzata, poi 2015 apro Drank – vini e pani a San Salvo (CH) insieme ai miei fratelli Angelo e Simone, attraverso il quale offriamo in delivery una selezione di panini e vini, con un occhio sempre teso al territorio. Nel 2020 apro, all’interno della riserva naturale di Punta Penna Wave Burger, food truck in cui la sua ricerca questa volta si focalizza sulla cucina da strada di stampo USA, da sempre una sua forte passione.

Come nasce Galileo?

Come Galileo ha scoperto la sfericità delle terra, noi abbiamo voluto far incontrare non l’hamburger con il bun ma la polpetta con la sua forma sferica. Galileo nasce per noi dall’esigenza di portare nelle case di tutti una cucina autentica e familiare. La polpetta che incontra un bun artigianale di altissima qualità rappresenta proprio la fusione tra culture apparentemente antitetiche

Il nostro è un panino non “sbrodoloso”, su questo ci teniamo parecchi a puntare l’attenzione in quanto spesso si può pensare, soprattutto se ci rivolgiamo ai clienti per la loro pausa pranzo che ci sia la possibilità di sporcarsi, con il nostro panino non succede.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ci sono diverse versioni, ci racconti qualcosa in più?

Innanzitutto, i nostri panini sono disponibili nella versione normal e small che sono un’ottima soluzione per coloro che cercano una pausa pranzo gustosa e digeribile. Inoltre, le polpette di Galileo non sono solo preparate nella versione classica e “italica” che è – bun artigianale, polpette artigianali di manzo e suino, sugo concentrato, primosale; ma anche declinate in altre 4 proposte fusion con contaminazioni americane e orientali, proponendo un menù che comprende sia piatti di carne, che proposte vegetariane e vegane. Tra questi voglio menzionare il Crunchy Veganche è, sempre, bun vegan artigianale con delle polpette Futur Meatballs, salsa guacamole, maionese vegan, cavolo rosso marinato, chips di patata dolce ed il nostro Chicken Tikka presentato sempre con un bun artigianale, polpette artigianali di pollo, salsa agrodolce al curry, cavolo bianco marinato.

Come possiamo provare le vostre polette?

Essendo una dark kitchen, per poter assaggiare le polpette di Galileo bisogna effettuare un ordine presso le principali app di delivery: da JustEat a Deliveroo, Glovo e Uber Eats. Le nostre polpette possono essere accompagnate da una selezione di birre artigianali Big Bang Beer e di vini naturali Tenuta L’Armonia.

Laureato in Economia, ha poi conseguito un MBA presso lo Stoà. Lavora in Enel Green Power dove si occupa di pianificazione e controllo . Dal 2010 scrive su diversi blog di economia e finanza (Il Denaro,...

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.