Nasce a Milano l’app Eat & Joy che consente di usufruire, con un abbonamento mensile, di piatti gourmet scontati fino al 60%.

Una startup milanese ha progettato l’app “Eat & Joy” con il fine di aiutare le persone a mangiare bene, in modo economico e intelligente a pranzo e supportare, grazie alla tecnologia, gli operatori della ristorazione.

A beneficiarne è la popolazione di Milano, ma non solo. Entro la metà del 2021 Eat & Joy entrerà in azione in alcune metropoli europee.

Questo servizio del mondo foodtech, a differenza di altre app, si distingue per l’offerta di piatti del giorno proposti da insegne riconosciute come: Locatelli Milano, Salad House, Good Blue, Noodle Bar e Lato Mare, a un prezzo super conveniente.

Dal lunedì al venerdì, i ristoranti aderenti alla piattaforma presentano in forma digitale le portate per il pranzo. L’utente valuta le varie proposte ed entro le 11.00 del mattino deve concludere l’ordine.

All’orario del ritiro si presenta al ristorante dove ha prenotato e ritira la sua pietanza. Senza fare code, evitando così ogni forma di assembramento.

Il Ceo e founder di questa piattaforma è Andrea Mach di Palmstein, ex-manager di Helbiz. Il suo scopo è quello di dare uno stimolo per la ripresa della ristorazione.

Come obiettivi si prefigge di arrivare a 200 ristoranti attivi a Milano e realizzare il break-even alla fine del primo trimestre del 2021. Inoltre, sta implementando il servizio delivery e introducendo l’abbonamento per la cena.