Passeggiando per l’incantevole Polignano a Mare, vi sarà capitato o potrebbe capitarvi di fare un salto Da Luciano – La Puglia Dentro. È la storia di una coppia giovanissima formata da Domenico Ancona e Rosita Belviso, accomunati dalla passione per la ristorazione e per la panificazione tramandata da ben tre generazioni. Domenico e Rosita hanno scelto di continuare a diffondere un brand storico di Palese Bari: il panificio “La fonte del pane”.

Ciao Domenico! Raccontaci l’avvio dell’attività “Da Luciano – La Puglia Dentro”. 

Mio padre Luciano aveva intenzione di ampliare gli orizzonti e aprire una filiale del proprio panificio a Polignano a Mare. La mia famiglia, infatti, possiede altri locali gastronomici pugliesi: mia sorella ha una pasticceria a Bari e i miei genitori hanno un panificio da ben 52 anni a Palese. La mia famiglia vuole tramandare l’arte panificatrice di nonno Domenico.

Il nome del locale vuole proprio richiamare la continuità del vecchio panificio storico “La fonte del pane”. A Palese, infatti, non ci si reca al panificio, ma “Da Luciano”.

“La Puglia Dentro” perché, all’interno del locale, trovate la vera tradizione panificatrice pugliese: dalla focaccia ai panzarotti.

Nella vostra cucina, c’è spazio anche per un po’ di innovazione?

La nostra cucina è prettamente tradizionale con un’ottica anche moderna. Una combine per tutti i gusti, per i più giovani e per le famiglie.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Chi viene da voi, precisamente quali specialità pugliesi può ordinare?

Tutto il nostro menù vuole richiamare la vera tradizione pugliese e barese, ma i tre piatti che ci chiedono in continuazione sono: il panino col polpo alla brace con stracciatella, cipolla e pomodoro, la focaccia classica barese con pomodoro e il tradizionale panzarotto con pomodoro e mozzarella. Ovviamente, si possono trovare le pizze in pala, le insalate, i contorni e i panini gourmet e anche alcuni primi piatti classici pugliesi come patate, riso e cozze, le orecchiette al forno, la parmigiana di melanzane e poi i secondi, dalle seppie ripiene all’insalata di mare e/o di polpo.

Sicuramente proponete tanto food interessante…invece per quanto riguarda il beverage?

Collaboriamo con molte aziende agricole del territorio, dalle Terre di San Vito alla Cantina Angiuli di Adelfia. 

Come avete vissuto tutto il periodo turbolento a causa del Covid-19? 

Credo che sia stato un momento molto particolare per tutti. Io e la mia compagna Rosita ci siamo rimboccati le maniche per superare questo ostacolo, avendo un’attività aperta da soli 2 anni.

Tu e Rosita, cosa avete in mente per il futuro?

Aprire più punti vendita nella nostra amata Puglia, così da far conoscere le nostre prelibatezze il più possibile.