NEW GLUTEN WORLD rivoluzionaria soluzione tecnologica nel settore alimentare dei prodotti per celiaci ha vinto il Premio LIFE SCIENCES (miglioramento della salute delle persone) ed è stato il  VINCITORE ASSOLUTO del PNI 2015:

Protetta da domanda internazionale di brevetto per 104 paesi, consente alle aziende molitorie di produrre sfarinati detossificati.

Attualmente per curare la celiachia – commenta il capo progetto Carmela Lamacchiaoccorre escludere dal proprio regime alcuni degli alimenti più comuni, ma anche eliminare le più piccole tracce di glutine dai contenitori. Ciò implica anche un forte impegno di educazione alimentare, con crescenti costi sociali”.

La soluzione della NGW “gluten friendly”, non sottrae il glutine ma elimina naturalmente la componente tossica e, mediante un processo chimico fisico a basso costo, a zero impatto ambientale e facilmente industrializzabile, lascia intatte tutte le proprietà del cereale.

La proposta imprenditoriale (presentata da Università di Foggia e Gruppo Casillo) consiste nello sviluppo e introduzione sul mercato di prodotti (pane, pasta e prodotti da forno) a base di farina detossificata (ottenuta, cioè, mediante un metodo fisico-chimico di detossificazione delle proteine del glutine dalla granella dei cereali), identici sul piano sensoriale, nutrizionale ed economico a quelli che il soggetto celiaco assumeva prima dello sviluppo della malattia, ma non più immunogenici e immunotossici.

Nei prossimi mesi, grazie alla collaborazione con Casillo Group, la prof.ssa Carmela Lamacchia avvierà una serie di test (in vitro e successivamente in vivo, ovvero testando la reazione su esseri umani) con la Reading University per completare la fase sperimentale e consentire l’eventuale applicazione industriale del processo di detossificazione.