Bonuè ha ricercato il gusto autentico perché antico, sono andati a cercare per ognuno dei suoi prodotti, risalendo alla genuinità della terra, del lavoro dei contadini e dei pescatori.
Hanno attraversato l’Isola in lungo e in largo per aiutarli a portare avanti la loro opera così preziosa, facendone un’accurata selezione.
Così hanno costruito la loro collezione di eccellenze come un vero e proprio concentrato di Sicilia, la quintessenza di una millenaria consuetudine gastronomica.

Abbiamo intervistato Salvo Motta, il General Manager!!!

Come nasce il progetto Bonuè?

Il progetto di gusto, la rete delle eccellenze siciliane Bonuè nasce da una volontà personale e imprenditoriale: dopo tanti anni di impegno familiare e personale nel settore agroalimentare, ci siamo voluti spingere oltre per incontrare il meglio delle innumerevoli produzioni locali dell’Isola e riscoprirle grazie anche ad una mia particolare passione per la ricerca e la sperimentazione in cucina.

All’origine di questo percorso c’è in realtà il lavoro nel nostro uliveto di famiglia, a Belpasso, dove da decenni nasce un olio Extravergine d’Oliva verde e vibrante. Grazie a pratiche agricole sempre più attente e sostenibili e una molitura a freddo di grande precisione, siamo riusciti a dar vita a un monocultivar di Nocellara dell’Etna – antica e nobile varietà locale dall’aroma tipicamente fruttato – sempre più buono. Non a caso su questo percorso si è innestata una proficua collaborazione con lo chef Carmelo Chiaramonte che assaggiando l’olio ha esclamato ‘Bonu è!’. E quando in Sicilia si dice Bonuè, vuol dire che si accoglie con stupore un gusto che conquista. Da lì in poi è stata un’immediata associazione di idee e proposte, tutte figlie di una curiosità condivisa: andare a scovare, assaggiare, selezionare le produzioni enogastronomiche siciliane di cui si possa, inequivocabilmente, dire “Bonu è”.

Bonuè Olio

La selezione dei prodotti Bonuè – dalla pasta alle confetture, dall’olio agli aromi – racconta la Sicilia del gusto, ci descrivete i prodotti che avete in catalogo?

Un gusto non nuovo, bensì autentico perché antico: è questo che siamo andati a cercare per ognuno dei nostri prodotti, risalendo alla genuinità della terra, del lavoro dei contadini e dei pescatori. Da sempre guidati dal rispetto per i ritmi della natura e per l’essenza di ogni materia, noi oggi ne custodiamo profumi e sapori, portandoli sulle tavole dei buongustai, degli amanti del cibo buono, genuino, gustoso e salutare. Ecco cosa portano con sé le marmellate, le confetture, i pesti, le creme, l’olio della nostra primissima selezione. Per esempio, in una terra che è sinonimo di agrumi, non potevamo che scegliere i migliori per conservarne, nelle nostre marmellate con almeno il 65% di frutta, il colore vivo del frutto e il gusto esplosivo. E sarà così anche per le prossime selezioni: la pasta lavorata artigianalmente e con le farine dei grani antichi siciliani; il cioccolato; i biscotti; le spezie; le composte; il miele.

Bonuè Panettoni

Da poco inoltre abbiamo lanciato il panettone Bonuè, con il quale abbiamo rinnovato la grande tradizione del dolce natalizio, rinnovandola con l’esperienza di un grande lavoro sulle lunghe lievitazioni naturali, gli impasti più soffici, le materie prime più buone: un lavoro fatto solo con le mani e con amore. Per il Natale 2019 offriremo quindi l’eccellenza di due grandi lievitati dal sapore autentico e delicato: un semplice Panettone Artigianale Tradizionale, con l’essenza siciliana di uvetta e arancia candita, e un goloso Panettone Artigianale al Cioccolato con gocce e glassa di cacao.

 

Tutti i prodotti sono a marchio Bounè, come mai questa scelta?

Proprio perché l’idea di fondo è quella di riunire il meglio della Sicilia in tavola, sotto un marchio che miriamo a far diventare forte e riconoscibile, anche a livello internazionale. Abbiamo attraversato l’Isola in lungo e in largo per aiutare i produttori a portare avanti la loro opera così preziosa, facendone un’accurata selezione. E abbiamo costruito la nostra collezione di eccellenze come un vero e proprio concentrato di Sicilia, la quintessenza di una millenaria consuetudine gastronomica. La nostra ambizione è dare anche ai piccoli una chance per diventare grandi.

Bonuè

State ampliando la vs offerta, quali saranno i Vs prossimi passi? Quali sono i vostri canali di vendita?

La sfida immediata è quella di creare una rete di distribuzione di qualità (che rispecchi cioè la qualità dei prodotti selezionati e distribuiti). Un’operazione che oggi già ci vede impegnati sia nella scelta delle botteghe gourmet di tutta Italia, sia on line con importanti investimenti nel digitale, che ci consentiranno di portare la Sicilia del gusto sulle tavole degli amanti del buon cibo.

 

State sviluppando anche lo shop on line, ci potete dire di più?

Sul nostro sito, lo shop on line si sta via via arricchendo di tutti i prodotti che stiamo lavorando e che sono in fase di uscita. Ma ciò che ci rende più contenti è la possibilità che ognuno potra a breve effettuare online la composizione della propria “personal box”: ognuno dei nostri amici-clienti potrà cioè comporre la propria “scatola di sicilianità”, scegliendo uno o più prodotti dalle nostre selezioni, farsela recapitare a casa e diventare ancor di più un nostro testimonial partner d’eccellenza.

Bonuè confettura

Quali sono i riscontri?

Senza falsa modestia: molto buoni. Ma il merito è soprattutto dei produttori ai quali abbiamo chiesto di prendere parte al nostro progetto. Il brand Sicilia sta, finalmente, conoscendo un momento di forte richiamo presso il pubblico e i media. Gli italiani si stanno finalmente sempre più interessando alla storia, alla qualità, alla bontà, alla salubrità delle materie prime e delle lavorazioni gastronomiche siciliane. E noi siamo particolarmente orgogliosi di poterne soddisfare la curiosità.

 

Siete stati partner ufficiale di Taomoda, ci raccontate qualcosa in più?

Bonuè ha scelto di essere partner ufficiale di Taomoda proprio col desiderio di legare i valori del proprio brand a uno degli eventi di maggior qualità sull’Isola, un condensato di made in Italy e lifestyle attraverso la moda ma anche il cibo e la cultura. La selezione dei nostri prodotti è riuscita così a raccontare la Sicilia del gusto anche alla straordinaria platea di ospiti nazionali e internazionali coinvolti da Taomoda. Ma non solo: abbiamo preso parte a tutti i momenti di riflessione e confronto legati all’alimentazione, al mangiar sano, alla salute e al benessere, facendoci veicolo di questo forte messaggio che lega la qualità della vita alla qualità del cibo.

 

Sicuramente la logistica ha una parte centrale nella vostra organizzazione, come vi siete organizzati?

Abbiamo subito fatto una scelta di investimento su questo fronte, soprattutto dettata dall’intenzione di investire sullo shop on line, per far recapitare velocemente pacchi e box a domicilio. Come per la produzione, anche sul versante della distribuzione miriamo a costruire una rete locale: fitta, operativa, puntuale, di qualità. E molto importante risulterà in questo senso anche l’accordo che abbiamo stipulato con un efficace servizio di trasporto che ha alla guida altri imprenditori siciliani.

 

Quali novità dobbiamo aspettarci per il futuro?

Al di là delle prossime produzioni, il vero obiettivo 2020 di Bonuè è aprire ai nostri prodotti le porte e le opportunità dell’internazionalizzazione. Il prossimo anno sarà dedicato a inaugurare una rete di negozi a marchio Bonuè nelle più frequentate città turistiche italiane ed europee. Cominceremo, evidentemente, da Catania – la nostra piccola patria – ma sarà “solo” il trampolino di lancio. D’altronde, volendo diventare gli ambasciatori del “Made in Sicily” del gusto, è sui mercati continentali che dovremo operare. Con coraggio, ma soprattutto con l’entusiasmo di chi sa di poter contare su un prodotto che non teme confronti.