Rifaccio un giro nel fantastico mondo dei tanto amati/odiati foodblogger, per parlarvi di una imprenditrice e blogger, molto stupefacente: Anna Rosa Montalbò.

Il suo nome non vi dice niente? Tranquilli, perché è una professionista che non ama farsi pubblicità. Eppure i suoi numeri sono stati notati da Cucina a Sud e, durante il primo Lockdown, dalla Gazzetta del Mezzogiorno, che le ha dedicato un articolo per il successo della sua pagina #iomangioacasa, pioniera creatrice, in quel triste momento della nostra storia.
Pugliese di nascita, Anna Rosa vive a Mola di Bari. Ama la sua terra, ricca di prodotti d’eccezione. Ha una smisurata passione per la cucina, tradizionalmente trasmessa dalla madre. Per ben 15 anni ha lavorato in ristorazione, durante gli studi universitari. Ciò le permette di avere una visione completa di quelle che sono le problematiche del settore.

Per capire alcune dinamiche e poterne parlare con coscienza ed obiettività, non ci si può improvvisare chef, pizzaioli, imprenditori, blogger e quant’altro. Il settore ristorazione bisogna averlo vissuto per capire. Infatti, noto con piacere che i bloggers di successo sono coloro che, sempre più, si cimentano ai fornelli, realizzano ricette in “live”, studiano per migliorare le loro conoscenze e non si limitano a copiare ricette senza una reale conoscenza di ciò che vorrebbero trasmettere al pubblico che li segue. Anna Rosa mi ha stupita proprio per questo. Mentre altri si divertono ad aprire inutili blog, solo per denigrare il lavoro degli altri, frustrati nella loro incompetenza, altri, dotati di enorme empatia, cercano di essere utili al prossimo e rispettano pienamente il compito di un blogger. Per questo, ritengo le pagine di Anna Rosa di pubblica utilità e visitandole capirete il perché.

Regolarmente iscritta alla AIFB (associazione italiana food blogger), Annarosa, tutti i giorni, senza demordere, pubblica un’infinita quantità di notizie utili ai consumatori, con uno sguardo particolare al mangiar sano e la padronanza di un linguaggio semplice e alla portata di tutti. Con la sua pagina #iomangioacasa, mette all’onore la cucina, in tutte le sue sfaccettature e non vi nascondo che tante notizie utili le ho apprese dai suoi scritti. Sicuramente, dietro tutto ciò, c’è uno studio approfondito della materia prima, delle tecniche di lavorazione e trasformazione di un prodotto, risaltandone proprietà, benefici e modi di utilizzo.  La sua specialità: la cucina fit e light. Rivisitando le ricette della cucina tradizionale, dà la possibilità, a chi segue diete ipocaloriche o finalizzate ad alcune patologie, di non sentirsi frustrati a tavola, proponendo fantastici piatti, da lei stessa realizzati, accompagnati da tanti salutari consigli.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mi piacciono tanto le sue schede, dove ci parla di calorie, nutrienti, associazione e sostituzioni di alimenti, comprese quelle dove ci spiega come realizzare a casa cosmetici naturali. Un vero pozzo del sapere. Nasce, cosi, anche la pagina FB “COLESTEROLO NO GRAZIE” che con i suoi 6500 iscritti, fa del bene al morale e alla giusta nutrizione di chi, quotidianamente, lotta contro questa patologia, senza sentirsi più soli.

Anna Rosa è l’esempio verace di un blogger che si rispetti, spaziando in tutti gli ambiti del food, dalla scoperta di nuovi e vecchi personaggi o locations, alla sperimentazione di ingredienti e la fotografia. Non si limita solo a scrivere, ma cerca e trova, scatta e racconta, guarda e vede, assaggia e recensisce. Non c’è tempo per le inezie perché tutto ciò richiede tempo e costanza. Mi confessa che, purtroppo, pochi capiscono cos’è veramente un blogger di tutto rispetto. Non è certo colui che mangia per avere notorietà o che vuole sostituirsi ad un professionista. Bensì è colui che “guida” il consumatore, attraverso i suoi racconti e consigli, dettagliati e qualificati.

In quest’ottica nasce C’ENA UNA VOLTA, sito web e pagina Instagram. È una vetrina culinaria, con ben 23400 followers, seguaci delle avventure di Annarosa. Certi di trovare tutto il vero e sincero sul mondo food and wine: interviste, ricette, news, articoli, foto e blog.

Legata all’attività di blogger, Anna Rosa ha un’attività primaria, la ITALY SWAG, agenzia di comunicazione che si occupa dei social network per aziende che necessitano di competenze in SEO (linguaggio digitale), grafica e visibilità. Ed è davvero molto brava. Insomma, una vita dedicata alla “comunicazione” a 360° e dove nulla è lasciato al caso.

Ho scoperto una donna energica, competente, dotata di tanta fantasia e manualità. In un periodo di crisi ha saputo reinventarsi, offrendo al pubblico tutte le sue conoscenze. Una sorta di capitano all’arrembaggio, alleviando quel senso di inattività e di solitudine che ci ha bruscamente colpiti. Un vulcano di idee da seguire.

Unico rammarico di Anna Rosa, la scarsa solidarietà tra foodbloggers, che, ahimè, è sicuramente un ostacolo al lavoro di squadra, a discapito di recensioni ben fatte, di idee non condivise e, nel peggiore dei casi, anche rubate.

Vi invito a visitare le sue pagine e a seguirla. Sarete piacevolmente sorpresi come me. Brava e complimenti. Veramente una bella scoperta.

www.cenaunavolta.it

www.italyswag.it

social media strategist, expert content SEO, copywriter SEO, visual ADV specialist

FB: Annarosa Montalbo, #iomangioacasa #colesterolo

Instagram: #cenaunavolta