Il Grand Hotel Parker’s inaugura Parker’s Pop Up, una serie di iniziative che vedono l’hotel più antico di Napoli come luogo condiviso per eventi d’arte, spettacoli e mixology.

Si inizia il 28 giugno con L’Antiquario e l’artista Achille Bresolin

 Ospitalità napoletana ed eleganza d’altri tempi recita il motto del Grand Hotel Parker’s, e da sempre la caratteristica principale di questa ospitalità è un forte senso di apertura verso ogni forma di condivisione e collaborazione. La pandemia ha accellerato e amplificato questa naturale tendenza del Parker’s, prima con la collaborazione con il ristorante stellato Veritas, poi con quella di Tecnomedit, con la partecipazione alla piattaforma Hubway o con la partnership con il brand Doucal’s per un luxury kit dedicato a ospiti speciali. Dopo un anno di singole iniziative è nata dunque l’idea di creare un progetto che proponesse nel tempo sempre nuove collaborazioni e per questo nasce Parker’s Pop Up un contenitore dove amici e non solo possano incontrarsi e trovare nel Parker’s un luogo franco dove proporre la propria arte a 360° che sia quella visiva, drammaturgica, culinaria o di altro genere.

Il primo appuntamento sarà il 28 giugno con una serata dedicata alla mixology grazie alla collaborazione con L’Antiquario, uno dei più prestigiosi bar del capoluogo partenopeo. L’evento è stato organizzato per il lancio della Napoli Cocktail Week organizzata da Diageo in cui i migliori cocktail bar della città si cimenteranno in una drink list ad hoc. I cocktail saranno accompagnati dalle pietanze dei nostri tre chef, Domenico Candela, Vincenzo Fioravante e lo chef ospite Gianluca D’Agostino del Ristorante Veritas. Si tratterà di un percorso itinerante negli spazi dell’hotel: al George si assaggeranno le prelibatezze dello Chef Candela, a Le Muse quelle dello Chef Fioravante e sulla Terrazza Efebo (il roof top dell’hotel) ci saranno le postazioni dello Chef Gianluca D’Agostino e il bar de L’Antiquario. La serata del 28 giugno è solo l’inizio di una collaborazione tra l’Hotel Parker’s e l’Antiquario che andrà avanti per tutta l’estate.

L’evento sarà aperto dalle performance artistiche del Quadro Aereo un trio di giovanissimi artisti, composto da Morena Rossi, Grazia Russo e Francesco Gasparro. Morena è una body painter di 25 anni, diplomata all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Grazia e Francesco, 24 e 26 anni, sono due artisti circensi, specializzati nel lollipop aereo. Sono una coppia nella vita, Grazia è diplomata in danza classica mentre Francesco è un pallavolista che si è avvicinato circa 4 anni fa “per amore” al mondo della danza. L’esibizione si svilupperà quindi in una prima parte di body painting ed in una seconda parte di danza aerea.

Saranno inoltre installate al VI e al VII piano, le opere d’arte del maestro Achille Bresolin. La curatela è di Mario Mazzoleni, proprietario della galleria Art Events. Le opere di Bresolin si ispirano all’infinito, sono tele monocromatiche, materiche, realizzate con la sabbia delle Dolomiti. Il Maestro imprime il pigmento con le dita sull’amalgama sabbiosa, che pian piano diventa colore e luce. I colori si accendono proprio grazie alla sabbia dolomitica, composta principalmente da quarzo, elemento che illumina il pigmento. 

Solo il primo di una serie di appuntamenti che vuol raccontare il Grand Hotel Parker’s come luogo vitale e centro di incontro per raccontare l’arte dell’accoglienza in tutto le sue forme e l’impegno che la Famiglia Avallone mette nel sostenere importanti attività che coinvolgono non solo l’Hotel ma la città di Napoli.