Amazon ha lanciato un innovativo servizio Amazon Dash Replenishment Service (DRS)  che permetterà  l’automatico rifornimento  dei vostri elettrodomestici in casa.

Sono passati quasi 10 mesi da quando Amazon ha introdotto due nuove iniziative; i suoi pulsanti Dash che permettono di ordinare uno specifico marchio/prodotto

e il Dash Replenishment Service, un servizio per gli elettrodomestici connessi che è in grado di riordinare il sapone per i piatti o il detergente per voi quando si raggiungono dei livelli bassi di scorte.

Dallo scorso marzo, Amazon ha continuato ad annunciare una serie di accordi con partner  hardware attorno a questi servizi; solo un paio di settimane fa, Whirlpool ha detto che le sue nuove lavatrici, asciugatrici e lavastoviglie funzioneranno con il servizio DRS di Amazon.

Con l’avvio ufficiale del servizio altri partner come Brother International, General Electric, e Gmate, (che rende “intelligenti” i monitor  di glucosio nel sangue).

A circa 45 diverse stampanti Brother  verrà rilasciato un aggiornamento software che consentirà agli utenti di accedere al sito Web di Brother, collegare i propri account di stampa con il servizio di Amazon, e lasciare che Brother ed Amazon riordinino inchiostro e toner per loro. 1100  lavatrice di GE con la tecnologia “SmartDispense” potranno fare la stessa cosa, solo con detergente liquido. E le persone che utilizzano il misuratore di glicemia intelligente Gmate potranno avere le loro lancette e strisce test sangue riordinate per loro regolarmente.

Il futuro è sempre più vicino, e chissà magari a breve ciò che gli elettrodomestici riordineranno in automatico verrà consegnato da droni.

Tutto ciò in parte forse ci spaventa, ma pensate a quanto tempo si risparmierebbe  automatizzando operazioni ripetitive e semplici.