Ho provato la buona cucina del Pellegrino a Rivello in Basilicata, entra di diritto nella mia classifica del “Buono con poco”, conto medio a persona non oltre i 20 euro per un abbondante, forse troppo, antipasto, un primo, secondo, vino e pane, tutti prodotti fatti in casa o Km 0.

Ci sono luoghi a misura d’uomo, luoghi dove il tempo si è fermato, alcuni direbbero paesini caratteristici della nostra Italia, uno di questo è Rivello, un antico borgo arroccato sulle catene montuose della Lucania in provincia di Potenza, qui regna la tranquillità, la tradizione e la buona cucina.

Ed è a Rivello che si possono provare i ravioli fatti in casa, ogni giorno, da gustare nella caratteristica trattoria del Pellegrino, rigorosamente a conduzione familiare, marito ai tavoli e moglie in cucina.
Chiariamo subito una cosa, se volete provare il loro piatto tipico (i ravioli) vi conviene telefonare, perché sono realizzati a mano uno alla volta ogni mattina, nulla che avanza dal giorno precedente. Pertanto pur se sono quasi sempre disponibili, spesso terminano e vi assicuro che vanno assaggiati.

Ma andiamo ai piatti tipici della trattoria pizzeria del Pellegrino di Rivello

Gli antipasti della trattoria del Pellegrino di Rivello

Non si può non provare gli affettati tipici della Basilicata e il loro formaggio, rigorosamente prodotto nei comuni vicini Rivello. L’antipasto che vedete è per due persone e posso dirvi che è abbondante, forse troppo. La scelta dei formaggi è ottima, così come la ricotta che viene fornita, la troveremo poi nel loro piatto tipico i Ravioli di Rivello.

I ravioli ricotta e pomodoro di Rivello

Iniziamo dall’aspetto e dal numero, il piatto viene fornito con ben 5 ravioli, si nota subito che sono rigorosamente fatti a mano, così pieni non li ho mai visti. Al loro interno ricotta prodotta qui in Basilicata, genuina, fresca e direi piatto abbondante. Ogni raviolo è una vera delizia. Il pomodoro è di ottima qualità, chi mi conosce sa bene la mia sensibilità alla parte acida dei pomodori, prodotti da comuni vicini, utilizzato nella giusta quantità, senza coprire il sapore del raviolo.

Vi dico subito che ben cinque ravioli, ben imbottiti sono davvero tanti, forse il numero esatto è quattro, altrimenti si rischia di restare troppo pieni e non gustare i secondi, come è capitato nel mio caso. La foto è la portata per una persona.

I secondi: La provola cotta alla piastra della trattoria del Pellegrino

Dopo un abbondante antipasto e ottimi ravioli ben farciti, non potevo restare senza secondo. Potevo optare per una brace mista, ma la riservo per una seconda visita, ho scelto questa volta una provola cotta alla piastra. Incuriosito dall’odore che sentivo venire dalle cucine.

Scelta giusta, la provola prodotta a Km 0 qui in Basilicata è gustosa, ben cotta, per nulla secca al suo interno e ben croccante nella parte esterna.

Avrei preferito forse qualche foglia di lattuga per accompagnare, ma la qualità del prodotto e della cottura non cambia.

I costi e il servizio della trattoria del Pellegrino di Rivello

Il mio tour alla scoperta del “buono con poco”, aggiunge anche il Ristorante Pizzeria del Pellegrino di Rivello tra i migliori locali dove si può mangiare la buona cucina tipica locale, pagando il giusto, consentendo a famiglie di assaggiare prodotti di altri tempi.

Qui il conto medio a persona non supera i 20 euro per l’antipasto, il primo, un secondo, vino e pane.

Il pane servito è sfornato ogni mattina, la sera l’impasto della pizza rimasto non utilizzato, viene utilizzato per fare il pane la mattina. Mentre il vino della casa è Campano, un motivo in più per tenere la Basilicata e la Campania unite tra loro.

TRATTORIA PIZZERIA DEL PELLEGRINO IN BREVE:

Dove si trova:Indirizzo: Corso Vittorio Emanuele, 2, 85040 Rivello (Potenza) (clicca per aprilo in Google Maps)

Facebook: https://www.facebook.com/Trattoria-del-Pellegrino-745553832240326/
Telefoni:
+39 0973 46617 Trattoria
+39 3477399598 Lucia
+39 3479788738 Francesco
Covid-19:Aperti e idonei per le contromisure covid
Parcheggio Auto:In estate è zona pedonale, ci sono pochi posti per parcheggiare lungo le strette stradine di Rivello. Per moto e auto piccole è possibile parcheggiare in alcuni slarghi.
Parcheggio moto:Come per le auto, in estate impossibile arrivarci, conviene parcheggiare nelle traverse.
Pagamenti:Possibile in contanti e POS.
WIFI:Non è necessaria, la rete 4G/5G è ben supportata, il segnale è molto forte.
Costo:Il costo è assolutamente competitivo considerando l’elevata qualità dei prodotti utilizzati e la quantità
Fumatori:Solo all’aperto
Spazi:In estate in Piazza Umberto I, vengono posizionati tavoli esterni, se disponibili vi consiglio di pranzare o cenare all’esterno. In inverno lo spazio interno è adeguato, non c’e’ molta affluenza ed è caratteristico.

Nato a Napoli informatico dall'età di 9 anni, nel 1998 scopre il mondo internet, si appassiona al web e ai motori di ricerca, sviluppa in SOAP, WSDL per i BlackBerry e per il nascente DTT (Digitale Terrestre)....

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.