ricetta favio gargiulo

Favio Gargiulo è uno dei massimi esperti di panificazione a livello internazionale e sono tanti gli chef che si affidano a lui per creare cestini del pane sfiziosi e variegati. Gli ingredienti segreti? Amore per l’arte bianca e tanta fantasia, come quella utilizzata per realizzare questa ricetta.

Panini curcuma e limone:

Per circa 16 panini da 50 gr

  • 500 gr di farina ORO PURO Tipo 0 W300 oppure Mix Curcupan di Molino sul Clitunno
  • 25 gr di curcuma
  • 13 gr di sale
  • 1/2 limone
  • 310 gr di acqua
  • 25 gr di fiocchi d’avena
  • 25 gr di semi di girasole tostati
  • 5 gr di lievito fresco

Procedimento:

  • Miscelare la farina con la curcuma e aggiungere l’acqua con il lievito.
  • Aggiungere le zest di 1/2 limone ed impastare fino ad ottenere un panetto omogeneo.
  • Aggiungere il sale e portare l’impasto alla forma di un panetto liscio ed omogeneo.
  • Lasciar riposare per circa 2 ore, a temperatura ambiente, in un recipiente a chiusura ermetica.
  • Successivamente, riporre in frigo per 24 ore e lasciar maturare l’impasto.
  • Il giorno successivo tenere l’impasto a temperatura ambiente, per 15 min. prima di formare i panini.
  • In una ciotola miscelare i semi di girasole ai fiocchi di avena.
  • Spruzzare la superficie dei panini con acqua e capovolgerli nei semi per poi riporli su di una teglia ricoperta di carta da forno.
  • Lasciar lievitare i panini, coperti e infornare a forno preriscaldato (220° per circa 15 min).

pane favio gargiulo

IL PANE

Il pane è senza dubbio una delle tentazioni a cui si cede con piacere a tavola, ancor di più quando alla qualità degli ingredienti si uniscono creatività e fantasia: grissini, filoncini, impasti bianchi, integrali, alle olive o alle noci… il cestino del pane torna ad essere protagonista sia in cucina che al ristorante.

Offrire un pane “diverso” è diventato dunque una prerogativa per chi voglia valorizzare l’identità del proprio locale, utilizzando ingredienti ricercati e di alta qualità, per accompagnare e valorizzare le pietanze alla carta e soddisfare le esigenze dei palati più esigenti.

Si delinea, quindi, una nuova concezione del pane, che passa dalla condizione di classico prodotto d’accompagnamento a co-protagonista della buona tavola: uno tra gli alimenti più antichi e semplici del mondo, che ha ancora tanto da offrire in termini di gusto e innovazione.

Antonio_Savarese

Ingegnere gestionale, sono un Project Manager in Enel Italia nella funzione System Improvements. Da piu' di 15 anni svolgo attivita' come giornalista freelance e consulente di comunicazione per alcune...

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.