Nel periodo natalizio in tutte le città italiane vengono prodotti dolci prelibatezze che andranno a imbandire le nostre tavole. Tra questi, nella città di Torino non può mancare la “Nuvola di Ghigo”.

Siamo alla fine di ottobre, eppure, nelle città italiane già si percepisce un’aria diversa; e no, non parlo del clima invernale ma, di una vera e propria sensazione che solo il periodo natalizio può dare. Passeggiando tra le importanti strade di Torino è possibile notare come queste, già da qualche settimana, pullulano di luci e colori tipici del Natale. Le vetrine dei negozi mostrano i loro prodotti migliori dai vestiti ai giochi fino ad arrivare al cibo in tutta le sue varietà e consistenze.

Ciò che attira maggiormente i torinesi e, soprattutto, i turisti in visita per un puro viaggio culturale, che siano essi italiani o stranieri, sono i dolci. In particolare, il must presente sulle tavole degli italiani nel periodo natalizio sono i panettoni/pandori.

A Torino, come anticipato precedentemente, il dolce che ha rapito il cuore dei torinesi e dei turisti è la “Nuvola”, un pandoro creato dalla storica pasticceria Ghigo, un punto di riferimento per tutta Torino. La pasticceria nasce nel 1870, conosciuta fin dagli anni ’50 del Novecento come “latteria”. Con il trascorrere degli anni le ricette di famiglia sono state custodite e tramandate di generazione in generazione sino ad oggi. Parliamo dei loro croissant, dei marron glacès, della loro famosa cioccolata calda con “fiocca”, ovvero, panna montata fresca, della piccola pasticceria in genere e dei loro panettoni che si distinguono per morbidezza.

Ma, il fiore all’occhiello di Ghigo è la “Nuvola”. La “Nuvola di Ghigo” è un ricco pandoro con base tradizionale, prodotto con lievito naturale e senza conservanti che consente di mantenere appieno la propria fragranza e morbidezza. La sua superficie è cosparsa di crema di burro su cui, in un secondo momento, viene fatto cadere “a cascata” zucchero a velo che copre interamente il dolce; in questo modo si da l’idea di una vera e propria nuvola.

Dai buongustai, questo dolce, viene definito come una super delizia, una bomba calorica a cui non si può rinunciare se si passa davanti alla storica pasticceria sita in Via Po 52/b, dove, inoltre, si ha la possibilità di assaporare la Nuvola in monoporzione seduti ad un tavolino sotto gli storici porticati della città.