Il Comune di Melendugno è tra i primi in provincia di Lecce ad approvare la De.Co. , Denominazione Comunale, che conferisce un valore aggiunto ai prodotti del territorio. È simbolico che il primo prodotto accreditato sia il miele, la cui riscoperta della produzione rappresenta un ritorno alle radici (il nome la stessa Città di Melendugno deriva dal latino mele-duco, porto il miele) e una spinta imprenditoriale di rilancio dell’economia.

L’individuazione del logo istituzionale De.Co. e la stesura del disciplinare per il conseguimento della denominazione sono il risultato del lavoro svolto dalla Commissione Comunale De. Co., costituita dall’Amministrazione della Città di Melendugno e formata da esperti nel settore agro- alimentare, della ristorazione ed del marketing territoriale, che ha assegnato tale riconoscimento al miele prodotto dagli apicoltori di Melendugno, prima Città del Miele in Puglia, che potranno utilizzare il logo per la commercializzazione del prodotto.Il sindaco di Melendugno Marco Potì ha dichiarato in conferenza stampa: “E’ un grande obiettivo che abbiamo raggiunto con la partecipazione delle Associazioni di apicoltori e di tanti appassionati di tutte le età. É la strada giusta, quella appunto di valorizzare i prodotti della terra, della tradizione ma anche la storia e la cultura del luogo. É questo il fascino, è questo il segreto del grande successo di Melendugno, del suo territorio e del Salento in generale”.

denominazione-comunale
“La De.Co. è la carta d’identità di un prodotto – afferma Piero Marra, presidente del Consiglio Comunale di Melenugno con delega alle Attività Produttive, che ha seguito l’intero iter procedurale, ne identifica le origini e le modalità di produzione come previste dall’apposito disciplinare. Siamo felici che il primo prodotto ad ottenere questo riconoscimento sia il miele, eccellenza per il nostro territorio insieme all’olio. L’augurio è che il lavoro svolto rappresenti il volano dello sviluppo per tutto il settore della filiera del miele e di altre produzioni tipiche.”
Già in passato il Comune di Melendugno è entrato nel circuito nazionale delle “Città del Miele”: è stata la prima cittadina pugliese ad aderire alla rete dei territori che danno origine e identità ai mieli italiani.
Un’adesione non casuale che trova le sue motivazioni storiche: nello stemma cittadino dove un albero di pino ospita un insieme di alveari circondato da tre api svolazzanti; agli inizi del secolo scorso Melendugno, insieme alla frazione di Borgagne, era il centro di maggiore produzione di miele della provincia leccese.