La solidarietà lega i monaci del centro Italia con il gruppo di monaci norbertini che hanno dato vita alla birra belga d’abbazia, Leffe.

Se i monaci belgi sono ancora operativi nelle scelte decisionali legate alla qualità di Leffe, i “colleghi” di Norcia sono piccoli produttori di una birra artigianale, Nursia.

Infatti la Leffe del Colosso AB InBey ha lanciato una bottiglia speciale: una edizione limitata della sua Blonde griffata #leffepernorcia. “Distribuita solo in Italia, la limited edition è l’elemento centrale dell’iniziativa progettata dalla birra belga”. “Tutti i proventi della birreria generati dalla vendita delle bottiglie #leffepernorcia verranno donati ai benedettini per costruire una cappella in legno presso San Benedetto in Monte, località poco fuori dalle mura della città di Norcia. La cappella sarà una struttura antisismica accessibile a tutti i cittadini nursini e in cui i monaci potranno celebrare messa, accogliere i fedeli, dare conforto o semplicemente ascoltare chi è in difficoltà. Si tratta della prima fase di un progetto più ampio che porterà alla costruzione dell’abbazia definitiva”.

Davide Franzetti, ad di AB InBev Italia, ha affidato a una nota il suo commento: “Leffe è nata secoli fa dall’idea e dalle mani di pochi frati; quando abbiamo saputo dei danni che i monaci di Norcia hanno subito a causa del terremoto, il pensiero di cercare un modo per sostenerli è stato immediato. Con il progetto #leffepernorcia vogliamo aiutarli a ritrovare una normalità possibile. Confidiamo che il nostro contributo possa servire a trasformare la cappella in un simbolo tangibile di rinascita, luogo di riferimento per gli abitanti di Norcia”. “Il legame tra noi benedettini e la cittadinanza è molto forte – ha aggiunto Padre Benedetto Nivakoff, Priore dell’Ordine dei monaci benedettini di Norcia. – “I nursini ci hanno visto per anni lavorare, giorno dopo giorno, in città per costruire insieme a loro la nostra vita monastica e la nostra quotidianità, anche per quel che riguarda la produzione di Birra Nursia. L’aiuto che ci arriva da Leffe nell’edificazione della cappella a San Benedetto in Monte è un passaggio importante, perché è segno di fiducia e speranza”.

Leffe garantisce che le bottiglie distribuite saranno centomila, disponibili sul mercato da metà giugno.