Jessica Li Pizzi  ha portato Certaldo sul tetto d’Italia. Cuoca 27enne residente a Certaldo e cresciuta a Gambassi Terme, con una grande esperienza nei locali della Valdelsa, ha vinto il programma Cuochi d’Italia, condotto da Alessandro Borghese su TV8. 

Come nasce la tua passione per la cucina?

La mia passione per la cucina nasce fondamentalmente ben presto , intorno ai 14 anni, quando andavo ad aiutare le massaie del paese nelle varie sagre e feste dell’unita che venivano organizzate.

Quando hai deciso di farla diventare il tuo lavoro?

E’ proprio l’amore e la passione trasmessomi da queste signore a farmi avvicinare a questo mondo. Inizialmente da giovanissima andavo a fare la cameriera in un ristorante a Gambassi Terme durante i mieri studi per guadagnarmi qualche soldo per i miei vizi. Fu proprio lì che per una serie di vicissitudini è cominciata la mia carriera in cucina.

Oggi dove lavori?

Ho deciso di appendere il grembiule al chiodo 🙂 Per tanti motivi , ci vorrebbe un articolo a parte per spiegare il tutto. Da pochissimo lavoro in gastronomia in un supermercato della mia zona. Ma la cucina rimarrà per sempre la passione, organizzo spesso cene per chi me lo chiede, videoricette sulla mia pagina JESSICA LI PIZZI FOOD e serate con i miei piatti per tutti.

Raccontaci gli elementi chiave della tua cucina

Gli elementi della mia cucina fondamentalmente sono 3 , senza quelli non si va da nessuna parte, non varcate le porte di nessuna cucina ahahah, COSTANZA PASSIONE AMORE…

Hai vinto la 11 *edizione di cuochi d’Italia, raccontaci tutto, come ci sei arrivata e che esperienza è stata?

La mia esperienza a Cuochi d’Italia 11 non è dipesa da me. Sono stati Antonio e Eleonora ad iscrivermi a mia insaputa , è cominciato tutti cosi.. dopo i provini iniziali mi hanno detto che ero stata scelta per rappresentare la Toscana. Rappresentare la mia ragione in TV , c’era tanta paura e pressione ma non vedevo l’ora. 
Sinceramente non mi sarei mai aspettata di arrivare in fondo e vincere ma alla fine è andata cosi e non puoi capire quanto mi ha reso felice. 
E’ stata sicuramente un’esperienza fuori dal normale per me, non ero mai stata davanti i riflettori prima di allora , ma soprattutto i miei piatti non erano mai stati sotto gli occhi e giudicati da chef stellati di quel valore , Tomei ed Esposito . Ho imparato tanto da questa esperienza dai giudizi degli chef e anche dal confronto con gli altri concorrenti 
Infine vincere è stato un emozione enorme, ma soprattutto una soddisfazione infinita, qualcosa da raccontare un giorno ai nipoti 🙂
Cucinare nelle cucine ti da tanta gioia , cucini  con amore per le persone che vengono a mangiare, il cuore ti si riempe di gioia quando vengono riportati i complimenti e i piatti tornano vuoti, ma alla fine nessuno ti vede mai o sa chi sei , non vedono la tua faccia… questa volta hanno avuto il modo di conoscermi e vedere chi sono , vedere la mia faccia , tutto questo mentre creavo e cucinavo piatti. Ecco , volevo andare avanti per farmi conoscere sempre di piu, non per vincere ,e  alla fine è arrivata anche la vittoria .

In questi giorni sei protagonista delle finali All stars, vincerai?

Vincerò? E chi puo saperlo ahhaha ! Ti ripeto sono lì nuovamente e questa per me è gia una vittoria comunque vada!

Colpisce la tua simpatia e la tua semplicità con cui affronti ricette a volte molto complesse..qual è il tuo segreto?

Sinceramente non penso d avere segreti forse è il fatto che sono un po fuori di testa! Ecco si forse la pazzia è il mio segreto!

In ultimo il tuo piatto preferito che ti piace mangiare e quello che odi proprio.

Non penso d avere un piatto preferito in particolare, sicuramente amo la tradizione , Toscana e non , se ti devo dare un piatto forse direi trippa alla senese, fatto come si deve però! 🙂 il piatto che odio? Lavorando in cucina non si puo odiare nessun piatto! ahahahaah diciamo però che non mangio tanto volentieri i piatti a base di agnello!