Il Granaio delle idee consolida la partnership commerciale con Dubai e porta negli Emirati Arabi il pane italiano e la filosofia clean label.
L’occasione è il 24mo Expo Culinaire, la competizione internazionale in programma dal 4 all’8 aprile 2021 a Dubai con protagonisti i top chef mondiali di ristorazione, pasticceria e panificazione del settore Horeca, a cui l’azienda padovana guidata da Federico Allamprese è stata invitata tra i main partner.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Gmail

Il Granaio delle Idee, specializzato nella realizzazione di semilavorati e coadiuvanti clean label, funzionali e 100% made in Italy per pasticceria e panificazione, lancerà ufficialmente il proprio brand sui mercati mediorientali durante un evento a cui prenderanno parte membri del consolato italiano e altri partner dell’evento.
Per l’azienda padovana si tratta di uno step importante nel consolidamento dell’espansione internazionale, che fa seguito alla partnership strategica siglata di recente con Transmed, il più importante distributore nella filiera per il Medio Oriente e il Nord Africa, ospite alla 5-giorni di Dubai.
Negli Emirati Arabi Il Granaio delle Idee è già presente a fianco del gruppo Bakemart, uno dei più importanti brand di pane e dolci da forno del Paese con 2 centri di produzione e 5 negozi gourmet nella città d’oro.
Per l’occasione, i bakery-chef panificheranno e illustreranno dal vivo alcuni dei prodotti clean label (privi di emulsionanti chimici e additivi di sintesi) e le miscele funzionali a marchio Salus. Inoltre con il Coadiuvante BurgerEnzymes Plus sarà protagonista della Sandwich Class, una delle categorie della gara culinaria.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Gmail

“Dubai è la porta per il nostro ingresso in Medio Oriente, un mercato in cui siamo molto attivi e attenti e dal quale abbiamo avuto già importanti risposte – spiega il fondatore e ad de Il Granaio delle Idee Federico Allamprese -. La partnership con Transmed, il più importante distributore nella filiera per quest’area, è strategicamente rilevante per lo sviluppo del nostro business e per introdurre l’eccellenza del Made in Italy in questi ‘nuovi’ mercati, in cui registriamo un’attenzione crescente verso il segmento food, con l’accento sui prodotti di panificazione clean label e sul cibo salutistico, che sono alla base della filosofia e delle idee che da sempre incarnano la nostra azienda. Anche su scala internazionale, il futuro è rappresentato da un’innovazione dei processi produttivi in grado di diminuire la chimica e innalzare sempre di più la qualità degli alimenti”.