Galatina può fregiarsi ufficialmente del titolo di “Città del Pasticciotto”. 

Si è infatti chiuso favorevolmente l’iter amministrativo presso l’Ufficio nazionale marchi e brevetti che ha definito tale possibilità in relazione al marchio pasticciotto di Galatina. L’amministrazione comunale del sindaco Marcello Amante ha inteso in questo modo dotarsi di uno strumento di comunicazione che permetterà di rafforzare il legame identitario tra il dolce tipico cittadino e il territorio.

Un legame creato nel corso dei secoli attraverso l’operosità di maestri pasticcieri che hanno saputo conservare l’originalità della ricetta e che oggi permette di vantare una diffusa presenza di pasticcerie artigianali di alta qualità.

In questi giorni, inoltre, come reso noto dal primo cittadino e anche dall’assessore alle Attività produttive e turismo, Nico Mauro, sono iniziate anche le iscrizioni alla neonata “Accademia del Dolce”, associazione cittadina di pasticcieri che avrà, in accordo sempre con l’amministrazione comunale, l’utilizzo del marchio.

Verrà, quindi, concordato un disciplinare di produzione che garantisca l’originalità e l’artigianalità del prodotto permettendo di utilizzare apposite vetrofanie e una comunicazione univoca che, nel rispetto di ogni singola produzione, racconti il territorio e la sua tradizione dolciaria.

Nel progetto rientra anche il lavoro per l’attribuzione della De.co, la denominazione comunale, che è un riconoscimento a quei prodotti ritenuti tipici, o legati storicamente al luogo di produzione, con l’obiettivo di censire e valorizzare i prodotti agroalimentari e le tradizioni legate alla storia e alla cultura del territorio, così da promuoverle e garantirne la sopravvivenza.

L’insediamento della Commissione comunale specifica per la De.Co ha dato il via anche a questo iter.

“Siamo orgogliosi di consegnare alla città il più utile strumento operativo mai realizzato per qualificare la nostra produzione dolciaria” commentano congiuntamente Amate e Mauro, “una operazione unica, articolata e completa, nata con l’intenzione di coinvolgere il tessuto produttivo artigiano e fare della tradizione cittadina un veicolo di promozione turistica e sviluppo economico. L’effetto propulsivo che l’amministrazione comunale porrà in essere dovrà essere raccolto dal territorio, dalle attività commerciali tutte, dagli operatori del sistema turistico, dalle realtà associative che lavorano per dare lustro e visibilità alla città”.

Sarà bandito un concorso di idee per la definizione di un logo che accompagni la comunicazione sul pasticciotto di Galatina, dando seguito a una proficua collaborazione con il liceo Artistico di Galatina che ha già sviluppato delle interessanti proposte sull’immagine del pasticciotto.