DONNA LUISELLA festeggia i 10 anni di attività con BENVENUTI AL SUD ed annuncia una nuova apertura.

Mi emoziona sempre parlare di donne imprenditrici napoletane, perché ritrovo quel coraggio, che tanto mi appartiene, di quando 30anni fa, le donne in brigate, di soli uomini, erano poche, come pure tra i banchi dell’istituto alberghiero. Eppure la cucina è “femmina” perché ne potremmo parlare per ore, ma la realtà è che anche il più stellato degli chef, ha iniziato con le ricette della nonna.

LA STORIA

La storia che sto per raccontare è quella di una grande “mamma”, ancor prima che imprenditrice, la Sig.ra Luisa La Matta, in arte “Donna Luisella”, insignita del prestigioso “LEONE D’ORO” per l’imprenditoria, della fascia dei “DISCIPLES D’ESCOFFIER” (sezione Campania) e del riconoscimento della “CONSULTA NAZIONALE DELL’AGRICOLTURA”, che le attribuisce un valore socio-culturale nella diffusione della vera tradizione culinaria partenopea.

Tutto inizia, il secolo scorso, con nonna Luisella, abile cuoca ed esperta di fritti, apprezzata da tutti per la sua arte nel trasformare i prodotti della terra, in vere specialità tradizionali. La stessa passione che, oggi, la nipote, Sig.ra Luisa, ha saputo trasmettere ai propri figli.

Quello che un tempo era il negozio di casalinghi di famiglia, sul C.so Secondigliano, a Napoli, diventa, nel 2011, il ristorante pizzeria Benvenuti al Sud, che, nel marzo scorso, ha festeggiato i 10 anni di attività.

Una scommessa vinta, non senza difficoltà, per Donna Luisella, suo marito Claudio Fusco e figli che, ancora oggi, lottano, con fiducia, contro questo nemico invisibile che penalizza gravemente il settore ristorativo, obbligandoli alla chiusura temporanea di due ristoranti, con più di 40 impiegati in cassa integrazione.

Hanno creduto fermamente in un progetto di vita e di famiglia, in un quartiere sensibile come quello di Secondigliano, rendendosi partecipe, di numerose iniziative benefiche, atte al reinserimento in società di giovani allo sbaraglio o portatori di handicap.

I FIGLI

Proprio grazie a questa dedizione, ad un cuore grande ed al lavoro di qualità, svolto dai coniugi, che i due figli, gemelli, Mirko e Danilo Fusco, decidono di avvicinarsi al mondo della pizza. Una grande rivelazione la loro passione per l’arte bianca, ottenendo, da subito, ottimi risultati.

Vincitori di numerosi trofei di pizzaioli, partecipanti del famoso PIZZA EXPO DI LAS VEGAS, insigniti della fascia dei Discepoli di Escoffier, rappresentano la nuova generazione di “pizzaiuoli” di talento, fonte di ispirazione per i giovani che desiderano intraprendere lo studio dell’arte bianca.

Ecco che la fusione fra tradizione ed innovazione trova tutto il suo perché in un connubio perfetto tra genitori e figli, pronti per nuove avventure imprenditoriali.

Forti di un grande successo, Benvenuti al Sud raddoppia e nel 2019 nasce la seconda sede, a Lusciano, in provincia di Caserta. Grande capacità di accoglienza, il locale è destinato anche a grandi eventi, con più di 200 posti a sedere, 3 forni ed uno dedicato per il gluten free. Cucina tradizionale e pizza innovativa, si fondono per offrire una delle migliori tavole della Campania.

Lo scorso natale, Donna Luisella ed i gemelli della pizza, hanno partecipato, con l’APN (associazione pizzaioli napoletani), alla realizzazione del PRAESEPIUM, un magnifico presepe napoletano, interamente fatto di pasta a pizza, nella magnifica Basilica di Santa Chiara, a Napoli.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Evento di grande successo, che voleva mettere in valore due antichi mestieri artigianali napoletani, alleando l’arte della pizza a quella dei famosi presepai. I 68 pizzaiuoli partecipanti, hanno ricevuto la statuetta, che li rappresenta, realizzata nella pura tradizione partenopea.

Ritorniamo a Secondigliano. Nel 2017, proprio difronte al ristorante, nasce il DONNA LUISELLA pizza e fritti, un take-away d’eccezione e per tutti i gusti.

Gestito dalla signora Luisa e sua figlia Federica, è un tributo alla passione per i fritti napoletani, tramandati da nonna a nipote a figlia.

DONNA LUISELLA

Questo locale è fantastico e racchiude tutto ciò che mi piace, un vero omaggio alla “napoletanita'” in tutte le sue sfaccettature. Mi sembra di entrare nella vecchia cucina della nonna. Mobili antichi, credenze, ceramiche del maestro Peppe Cicalese e persino i colori, incentrati sul bianco e celeste, che, da tifosa del Napoli, amo tanto.

Tutto e’ stato studiato nei minimi particolari, per soddisfare ogni esigenza dei consumatori, che potranno degustare le specialità della tradizione, pur avendo delle intolleranze. Due laboratori separati e due forni permettono il gluten free da asporto e di grande qualità.

Nota positiva per il packaging che risulta solido ed elegante anche per una porzione di fritto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tante le specialità, con fritti croccanti, come li faceva la nonna, con un segreto per la pastella e la panure, di cui, solo la famiglia ne è custode. Mi piace tanto la proposta di babà salato, il BABBO’, servito in un bicchiere, tagliato in due e farcito in vari gusti. Ma la regina indiscussa è la, FRITTATINA DI PASTA, reginadello street food napoletano, proposta in vari gusti, una più squisita dell’altra, valorizzate con ricette della tradizione partenopea.

Attenta ed aperta alle nuove esigenze della vita sui socials network, si possono visionare alcune delle più belle ricette di Donna Luisella e di Benvenuti al Sud, sulla pagina Facebook del take-away, dove la signora Luisa mostra tutte le sue doti di grande cuoca, con entusiasmo e simpatia.

Segreti di famiglia, innovazione nella tradizione, materia prima scelta e di grande qualità, serietà, passione e tanto cuore, ecco il riassunto di un successo e di tutto ciò che la Sig.ra Luisa mi ha trasmesso durante la nostra chiacchierata. Non un solo istante mi sono sentita a disagio perché Donna Luisella è una donna semplice, solare, sorridente, umile e di larghe vedute.

IL NUOVO LOCALE

Abbiamo discusso come due amiche che si raccontano i “fatterelli” ed ho risentito forte e chiaro anche le preoccupazioni di una mamma, riguardo il futuro di questo periodo buio della nostra vita.

Ma Donna Luisella è combattiva e non si arrende, sfidando anche il Covid-19, annunciando l’apertura di un nuovo ristorante, nella magnifica cornice del Borgo Marinaro a Napoli. Lavori in corso, si spera di poter aprire per la stagione estiva.

Ecco che un nuovo capitolo si scrive per la famiglia Fusco: genitori gestori del nuovo ristorante, i gemelli con i loro due Benvenuti al Sud e Federica al take-away.

Attualmente è possibile degustare i prodotti di DONNA LUISELLA con asporto e delivery sulla piattaforma Uber Eats.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Potete già ordinare il Casatiello, anche gluten free e l’1 ed il 2 aprile la tradizionale ZUPPA DI COZZE del giovedì santo, in una versione KIT SPECIALE che comprende:

la zuppa, o’ russ, le freselline ed un bavaglione anti-macchia.

DONNA LUISELLA TAKEAWAY

Corso Secondigliano, 151/E

Tel. 0810380851

www.donnaluisella.it